La targa di Scarpetta tra i rifiuti: il nome di un grande napoletano nella spazzatura

targa eduardo scarpetta rifiutiIl nome di Eduardo Scarpetta gettato tra i rifiuti. Un’enorme mancanza di rispetto verso il ricordo di un artista che ha contribuito in maniera eccezionale, eguagliabile solo da pochi, alla grandezza della cultura teatrale ed artistica napoletana. La targa toponomastica di marmo infatti è stata abbandonata tra spazzatura, erbacce e materiali di risulta nella strada a lui intitolata a Ponticelli.

Le immagini sono state pubblicate dal consigliere regionale Borrelli e dimostrano non solo l’incuria generale riguardante la città di Napoli ed in particolare le periferie – dato che si tratta comunque di una targa che indica il nome della strada che in qualche modo è stata rimossa dalla sua sede ed è stata abbandonata – ma anche lo scarso rispetto verso una personalità di tale rilievo.

Una città che ha bisogno di decoro

Il degrado è proprio uno dei mali che l’amministrazione Manfredi è chiamata a risolvere. L’immagine della città passa proprio attraverso la cura che si ha delle strade, dalle principali a quelle secondarie, alle quali deve essere assicurato il decoro. Le premesse per sperare in una evoluzione positiva ci sono, visto il nuovo concorso per l’assunzione di personale Asia e le risorse provenienti dal Pnrr, oltre che dal Patto per Napoli. Adesso bisogna solo agire di conseguenza.

Potrebbe anche interessarti