Assurdo a Napoli, rissa a colpi di tavolini nel centro storico: turisti terrorizzati in fuga

Rissa a Napoli. Ha dell’assurdo quello che è successo a Napoli, nel centro storico, una zona frequentatissima ogni giorno da migliaia di turisti provenienti da ogni parte del mondo.

Rissa a Napoli, tra turisti e passanti

C’è stata una rissa a colpi di sedie e tavolini per la ‘guerra degli spazi’ tra ristoratori e abusivi che se le sono date di santa ragione, colpendosi anche con sediate e tavolinate, sotto gli occhi increduli e terrorizzati dei turisti in via dei Tribunali, nel Decumano Maggiore.

La denuncia arriva dal Comitato Vivibilità Cittadina che sui propri canali social scrive: “Laddove non ci sono regole ognuno impone la sua regola e finisce sempre per vincere il più forte…. Questo gravissimo fatto è accaduto in via Tribunali in pieno giorno … non si esclude che la ragione sia connessa all’accaparramento degli spazi pubblici visto l’ingolfamento che ormai si registra in tutta Via Tribunali di tavoli, tavolini e suppellettili di vario genere e natura …”.

Una scena assurda e vergognosa che contribuisce a screditare ancora una volta l’immagine di Napoli. Il fatto poi che i protagonisti di questa violenza siano persone che dovrebbero lavorare e stare a stretto contatto con i turisti ci lascia alquanto perplessi.
C‘è innanzitutto urgenza di reprimere questa mentalità violenta e prepotente attraverso sistemi di rieducazione, pene più severe e tolleranza zero. Inoltre occorre una maggiore e più scrupolosa regolamentazione delle attività del centro storico e perseguire gli abusivi, a partire dai violenti ed arroganti.
Occorre un cambiamento, anche perché questa tipologia di turismo, massiva e selvaggia, che viene incentivata, alla lunga porterà più problematiche che benefici. Bisogna puntare sulla qualità ma con scene come queste sarà davvero dura.” – ha commentato così anche il Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli.


Segui Vesuviolive.it su:

Potrebbe anche interessarti