Ville e parchi chiusi a Napoli: gli alberi rischiano il crollo dopo il maltempo

villa-comunale
La Villa Comunale

Il Comune di Napoli chiude i parchi cittadini per effettuare delle verifiche sulle alberature, in seguito alle forti raffiche di vento che le hanno interessato durante la giornata di ieri, caratterizzata da un maltempo di particolare intensità.

Napoli, parchi chiusi dopo il maltempo

Il Servizio Verde della Città dovrà espletare le opportune verifiche per valutare eventuali interventi di messa in sicurezza delle alberature. A tal fine è stata disposto di mantenere chiusi i seguenti parchi: Virgiliano, Re Ladislao, Massimo Troisi, Ciro Esposito e Villa Comunale, fino al termine degli accertamenti e delle operazioni di messa in sicurezza. Rimarranno chiuse anche le attività commerciali all’interno del Parco Virgiliano.

L’amministrazione comunale ha precisato che “effettuate le prime ricognizioni, resesi possibili solo nelle prime ore della mattinata odierna, il personale addetto alla sorveglianza dei parchi in gestione al Servizio Verde della Città ha registrato danni a carico di alberi e manufatti presenti nei parchi Virgiliano, re Ladislao, Massimo Troisi, Ciro Esposito e Villa Comunale, costatando il permanere di condizioni di pericolo per la pubblica incolumità”.

La chiusura dei parchi è dunque un atto dovuto per fare in modo non solo di curare e preservare il verde pubblico, ma anche di far sì che siano dei luoghi fruibili in tutta sicurezza dai cittadini napoletani e non solo.


chiusura parchi

Potrebbe anche interessarti