Circum, due fermate soppresse a Torre del Greco: il presidente Eav spiega i motivi

fermate eav torre
Google Maps

Oggi l’Eav ha comunicato ufficialmente la soppressione di due fermate di Torre del Greco sulla linea Napoli-Sorrento. Si tratta delle stazioni di Villa delle Ginestre e Via del Monte. Una notizia che nei giorni scorsi era solo ufficiosa ma che stamattina ha avuto la conferma anche da parte del presidente Umberto de Gregorio.

TORRE DEL GRECO, SOPPRESSE DUE FERMATE. IL PRESIDENTE EAV SPIEGA PERCHÈ

È proprio il numero uno dell’Eav, in un post sul suo profilo Facebook, a spiegare i motivi per cui si è scelto di sopprimere quelle due corse:

In merito a quanto in oggetto precisiamo quanto segue. Il programma di esercizio oggi ufficialmente in vigore prevede il servizio sulle fermate di Villa delle Ginestre e Via del Monte con i soli treni della Poggiomarino. Questa scelta, insieme ad altre, hanno consentito di ottenere il risultato di avere, su tutte le linee della vesuviana, treni con frequenza a 24 minuti anziché a 30 minuti – come era sino a qualche mese fa: un miglioramento importante richiesto da tempo e reso possibile grazie ad alcune scelte (tra cui quella in oggetto) che evitano eccessive fermate e un tempo di percorrenza sulla linea eccessivamente gravoso.
Per quanto riguarda le frequentazioni su queste due fermate, siamo ben lontani dalle tremila persone citate da qualcuno. Non è trasportisticamente accettabile penalizzare l’intera linea per Sorrento per poche centinaia di viaggiatori che comunque sono serviti come tutti i viaggiatori delle Linee per Baiano e per Sarno. In ogni caso siamo, come sempre, disponibili ad aprire un tavolo di confronto che porti a delle soluzioni condivise, riprendendo ragionamenti più ampi di miglioramenti possibili che erano state avviate su richiesta di alcuni consiglieri regionali. Il nostro obiettivo è fare il massimo alle condizioni date: ogni contributo costruttivo in tal senso è il benvenuto, purché tenga conto della sostenibilità finanziaria e tecnica complessiva“.

SCELTA NON CONDIVISA DAL SINDACO PALOMBA

Nei giorni scorsi anche il sindaco di Torre del Greco. Giovanni Palomba, si era espresso su questa decisione facendo capire di essere fortemente contrario. Queste le sue parole:

Via del Monte e Villa delle Ginestre rappresentano due stazioni cardine del trasporto su ferro, anche per lo sviluppo stesso dell’indotto turistico cittadino. È impensabile voler sospendere, proprio sulla linea Napoli – Sorrento che in questi periodi, oltretutto, vede un naturale incremento di turisti, la possibilità di avere una sosta garantita a pochi passi da un prestigiosissimo sito culturale del nostro territorio, la dimora del grande poeta Giacomo Leopardi, oltre a scuole ed altri attrattori situati nelle due zone“.

Potrebbe anche interessarti