Torre del Greco, non si può avvicinare all’ex moglie ma un 35enne rompe il balcone ed entra in casa

torre entra casa
Immagine di repertorio

Non apprestano a diminuire i casi di violenza di genere. Nonostante le denunce e i divieti di avvicinamento, molti uomini non si danno per vinti e continuano a ‘molestare’ le ex compagne. Uno di questi casi è avvenuto ieri sera a notte fonda a Torre del Greco dove un 35enne si è intrufolato in casa dell’ex moglie che già lo aveva segnalato in passato. L’uomo è stato arrestato.

TORRE DEL GRECO, UOMO ROMPE BALCONE ED ENTRA IN CASA DELL’EX MOGLIE

A raccontarlo sono i carabinieri che spiegano come la donna abbia chiamato le forze dell’ordine dopo aver scoperto che l’ex marito, sottoposto alla misura del divieto di avvicinamento, aveva forzato la porta finestra del balcone e una volta entrato in casa aveva preso le chiavi chissà per quale intento. La donna, presente nell’abitazione, ha immediatamente chiamato i soccorsi. Gli agenti giunti sul posto hanno accertato la violazione della misura cautelare cui era sottoposto l’uomo, lo hanno bloccato e arrestato. Ma non è l’unico caso di violenza di genere accertato ieri. A Cercola i carabinieri della locale tenenza hanno arrestato in esecuzione di un provvedimento emesso dal Tribunale di Nola un 46enne del posto per diversi episodi di maltrattamenti in famiglia. L’uomo, trasferito in carcere, dovrà scontare la pena di 11 mesi di reclusione.

GLI ALTRI CONTROLLI

Nell’ambito delle operazioni di controllo della zona vesuviana, a Ercolano i militari della locale tenenza hanno arrestato per spaccio di sostanze stupefacenti un 67enne del posto già noto alle forze dell’ordine. I militari lo hanno bloccato a Traversa Mercato, nei pressi del plesso scolastico, mentre cedeva una dose di cocaina a un 43enne del posto poi segnalato alla prefettura. La perquisizione, prima personale e successivamente domiciliare, ha permesso ai carabinieri di rinvenire e sequestrare 4 dosi della stessa sostanza. L’arrestato è stato trasferito in carcere in attesa di giudizio. A Volla invece i carabinieri hanno arrestato su ordine dell’ufficio di sorveglianza del Tribunale di Napoli un 28enne del posto già noto alle forze dell’ordine. L’arrestato è stato trasferito in carcere perché ritenuto responsabile di furto.

Potrebbe anche interessarti