Video. Foof a Mondragone, è il primo museo del cane in Europa: eccellenza campana

Esistono luoghi in Campania poco conosciuti ma che sono delle eccellenze riconosciute in tutto il mondo. Il Foof è uno di questi. Un posto unico, che affascina non solo gli amanti degli animali, ma che colpisce tutti nel profondo.

Il Foof si trova a Mondragone, in provincia di Caserta ed è un museo dedicato al cane, il primo in Europa. In 500 mq, fatti di architettura moderna, sofisticata ed ecosostenibile, si racconta con nove sezioni la storia dell’evoluzione del cane e del suo rapporto con l’uomo, dal lupo ai cani robot creati dalla Sony.

Cane robot

Esposti ci sono tanti oggetti provenienti da tutto il mondo e manifesti di film famosi dedicati al cane: da Turner e il casinaro, a Hachiko, a Beverly Hills Chihuahua. Fumetti, collari, slitte, tutte raccolte da Gino Pellegrino, uno dei fondatori e Michele Falco, mentre gli scheletri di lupi e cani sono stati donati dal prof. di Etologia Danilo d’Alessandro, dell’Università di Napoli.

Ma il foof non è solo questo, è molto di più. E’ costituito anche da un rifugio che ospita trovatelli in cerca di una casa e un allevamento di cani di razza. Inoltre c’è un’area pic nic, allestita per gli amici a quattro zampe e i loro padroni che scelgono di visitare il museo.

Si organizzano visite guidate dove si effettuano tour del sito e si illustrano varie nozioni sul rapporto che lega il cane all’uomo e la loro educazione. Inoltre si può anche interagire con i cani dell’allevamento, molto socievoli e dolci, permettendo così di avere un’esperienza diretta e sfatare alcuni luoghi comuni sui cani.

E’ il primo museo del cane a livello europeo – ha dichiarato Gino Pellegrino, direttore di Foof, ai microfoni del TGR Campania – e abbiamo la seconda collezione al mondo di collari, inoltre ci permette di fare sensibilizzazione sul mondo animale“.

Alcuni dei collari

INFO

Indirizzo: Via Caselle di Chianese (rotonda ss Domiziana 59),  Mondagrone (CE)
Sito web: www.foof.it
Orari: Aperto tutti i giorni dalle 10.00 alle 19.00 (fino alle 20 i giorni festivi)
Biglietti: ingresso 5 euro (adulti), 3 euro (4-13 anni), gratuito (o – 4 anni). Gratuito per i portatori di handicap

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più