Napoli saluta Gennaro Petrone, il poeta del mandolino

renzo

San Giorgio, così come Napoli, piange la scomparsa di una delle voci più eminenti della musica popolare partenopea. Nella giornata di ieri, a soli 56 anni, muore Gennaro Petrone, musicista, suonatore storico di Mandolino che può vantare collaborazioni con alcuni tra i più grandi artisti in ambito polare e non solo.

Petrone ha solcato palchi nazionali ed internazionali, suonando con artisti del calibro di Pino Daniele, Don Moye , Tony Esposito e Tullio De Piscopo. Negli ultimi anni era diventato uno dei componenti fissi dell’Orchestra Italiana di Renzo Arbore. Nel 1987 accompagnato da alcuni allievi, fondò l’Associazione Mandolinistica Napoletana creando altresì la band 4MandoliNaples. Proprio con la band in questione Petrone registra il suo ultimo lavoro collaborando altresì con il mitico Ray Charles e Giorgia, De Piscopo.

Potrebbe anche interessarti