Musei in Campania, confermate le riaperture: si ritorna gradualmente alla normalità

musei in campania
Certosa di San Martino

Bilancio positivo per le prime due settimane di riapertura dei musei in Campania, che hanno aperto di nuovo le porte il 18 gennaio 2021 e che continueranno ad accogliere i visitatori a partire dal 1 febbraio 2021. Alla riapertura dei musei e siti archeologici campani si aggiungerà anche la riapertura delle biglietterie, che consentiranno l’acquisto presso i ticket point dei musei e dei siti archeologici, oltre la consueta prenotazione e acquisto dei biglietti online.

Sono state tante le presenze registrate per questo primo periodo e l’attiva partecipazione della comunità alla vita culturale fa ben sperare per il futuro. I cittadini che hanno scelto di visitare i musei napoletani si possono così quantificare: 2344 visitatori alla Certosa e Museo di San Martino, 2226 a Castel Sant’Elmo, dove nella scorsa settimana ha riaperto anche il Museo Novecento a Napoli, e 827 al Museo Diego Aragona Pignatelli Cortes.

Certosa di San Giacomo a CapriUna discreta partecipazione, inoltre, è avvenuta anche dall’isola di Capri alla penisola sorrentina, fino al nolano, con i 110 ingressi della Certosa di San Giacomo, del Museo archeologico “Georges Vallet” di Piano di Sorrento e del Museo storico archeologico di Nola.

Anche i siti delle altre province hanno registrato numeri promettenti: nel Casertano 657 i visitatori nei Musei archeologici di Alife, Teano, Calatia a Maddaloni, con un picco di presenze al Museo archeologico dell’antica Capua e all’Anfiteatro campano di Santa Maria Capua Vetere, mentre al Teatro romano di Benevento i 244 visitatori quasi raggiungono i 288 dell’analogo periodo dello scorso anno, quando il sito archeologico era aperto anche nei weekend.

Dati in crescita anche nell’Avellinese, dove il Museo del Palazzo della Dogana dei Grani ha accolto 76 visitatori. Conferma positiva anche per i musei salernitani, dove il Museo archeologico della Valle del Sarno, il Museo archeologico di Eboli e della Media Valle del Sele, il Museo archeologico di Pontecagnano e la Certosa di San Lorenzo a Padula hanno raggiunto il numero di 404 visitatori.

Tutte le visite nei musei in Campania saranno garantite in sicurezza dal lunedì al venerdì, con esclusione dei weekend e dei giorni festivi, in conformità alle disposizioni del DPCM 14 gennaio 2021.

Potrebbe anche interessarti