“Carosello Carosone”: il film sulla vita di Renato Carosone sarà trasmesso su Rai 1

Dopo vent’anni dalla morte di un simbolo per la città partenopea, arriva sulla rai il film che racconta la sua storia. Stiamo parlando di Renato Carosone, cantautore napoletano noto per le sue canzoni come “Tu vuò fa l’americano” e “‘O Sarracino“. Il titolo del film è Carosello Carosone, ed andrà in onda il 18 marzo su Rai 1.

A interpretare il protagonista sarà l’attore napoletano Eduardo Scarpetta, già conosciuto per la sua partecipazione alla serie tv della Rai “L’Amica Geniale” nei panni di Pasquale Peluso e per essere il trisnipote del commediografo Scarpetta. Il film è diretto da Lucio Pellegrini e a far parte del cast sono anche Flavio Fumo e Vincenzo Nemolato.

Fondamentale per l’attore protagonista è stato anche il contributo fornito da Stefano Bollini, che ha curato molti dettagli musicali ed ha partecipato alla lavorazione del prodotto. Infatti, ha dato a Scarpetta molti suggerimenti sulla postura da tenere pianoforte per interpretare al meglio il cantante. Mentre, come vocai coach, nel cast c’è anche Ciro Caravano dei Neri per Caso.

“Carosello Carosone”: la trama

Siamo a New York nel 1958 quando inizia il racconto. Renato Carosone è alle prese con i brani del concerto previsto alla Carnegie Hall. Si tratta della sua consacrazione internazionale e del Trio formato, insieme a lui, da Gegè Di Giacomo e Peter Van Wood – rispettivamente batterista e chitarrista. Proprio mentre è al piano ripensa alle tappe fondamentali della sua vita, le sue canzoni. Riparte nei ricordi da quando è un giovane pianista fino a quando parte per Massaua alla scoperta dei ritmi africani, del jazz e dello swing.

Nella sua memoria si riaffaccia anche l’amore della sua vita: Lita. Pino, suo figlio, è stato adottato da Renato. Proprio insieme a Lita e Pino Renato trova a Napoli una sintesi perfetta dal punto di vista musicale. Mescola la tradizione napoletana con i ritmi jazz. Nasce il Trio che segna la musica italiana. La band gode di un successo immediato. Da Napoli a Milano fino agli Stati Uniti: è alla Carnegie Hall di New York il vero trionfo.”

Potrebbe anche interessarti