Sagra delle Pallottole a San Leucio: così si festeggia il ritorno di Ferdinando di Borbone

san leucio

Da anni ormai a San Leucio, in provincia di Caserta, e anche quest’anno il 3, 4 e 5 Luglio, si celebra la Sagra delle Pallottole, deliziosi bon bon di patate impastate come fossero crocchè classici, che però prendono la forma di vere e proprie palle di cannone.

Come vuole la tradizione, le massaie di San Leucio, prepareranno più di 10.000 pallottole che verranno poi degustate in piazza, a circa trenta famiglie vengono distribuite eque quantità di patate che loro stesse provvederanno a cuocere sbucciare e schiacciare, per poi portarle in piazza ed amalgamarle con gli altri ingredienti in compagnia di tutte le altre massaie, per poi lasciarle riposare. Al momento dell’apertura degli stand, le donne impegnate in questa operazione culinaria, si infarineranno le mani e inizieranno a dare forma alle pallottole che una volta fatte verranno fritte in abbondante olio bollente e poi servite calde.

Sagra delle Pallottole

Una vera e propria tradizione culinaria che si ripete ogni anno e mette in festa San Leucio che si prepara ad affrontare l’evento. Quello che non tutti conoscono però, sono le origini di questa festa. La sagra delle pallottole, nacque moltissimi anni fa per volontà degli abitanti di San Leucio, per festeggiare il ritorno dell’esilio di Ferdinando IV di Borbone. Fino allo scorso anno infatti, per dare una vera e propria incidenza storica all’evento, oltre alla degustazione delle pallottole, si svolgeva anche una particolarissima sfilata con abiti d’epoca borbonica.

Gli avvenimenti storici al Sud, si vivono attraverso percorsi culturali ma anche gastronomici, che riescono ad attirare l’attenzione del pubblico, lasciando così oltre che una buona dose di cultura anche un saporito ricordo. La sagra delle Pallottole a San Leucio, è sicuramente un evento a cui è vietato mancare, un momento da dedicare a noi stessi, per assaporare le delizie culinarie ma soprattutto per riprodurre la gioia che anni fa diede vita a questa sagra.

Per maggiori informazioni e per rimanere aggiornati, consultare la pagina Facebook dedicata all’evento. Clicca qui!

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più