L’ultima notte di Caravaggio a Napoli. Sulle tracce dell’artista tra i vicoli della città

 

caravaggio

Il mistero sta per svelarsi. A distanza di 400 anni potrete rivivere l’ultima notte di Caravaggio a Napoli. Uno squarcio di luce sulle ombre e i segreti che da sempre hanno circondato quegli ultimi momenti che il celebre pittore trascorse nel capoluogo campano. Per “Estate a Napoli 2015”, l’assessorato alla Cultura e Turismo del Comune di Napoli con Eventi 2000/ Il Teatro degli Eventi/ Balletto Classico Campano presenterà “Caravaggio. L’ultima notte a Napoli”, una rievocazione storica che vi trasporterà nel 1610, anno in cui l’artista tornò per la seconda volta nella nostra città. Proprio durante questo soggiorno Caravaggio fu sfigurato al termine di una lotta tenutasi all’interno della Locanda del Cerriglio, dando adito a voci che lo davano morto prematuramente. Nel periodo napoletano Michelangelo Merisi dipinse sicuramente il “San Giovanni Battista disteso” e il “Davide con la testa di Golia”. Ma anche la “Salomé con la testa del Battista” e il “Martirio di sant’Orsola”. Genio ricercato, personaggio scomodo e grande pittore, Caravaggio sarà mostrato, in questa ricostruzione, in tutto il suo vivere tormentato.

Quando: 15 luglio 2015, ore 21
Dove: via del Cerriglio
Per informazioni: pagina facebook dell’evento
Evento gratuito

Potrebbe anche interessarti