San Giorgio a Cremano. Made in Sud a Ricomincio dai libri

Ricomincio dai libri

Il countdown è appena cominciato, meno sette all’inizio della fiera del libro di San Giorgio a Cremano. I preparativi, invece, sono praticamente terminati. Le associazioni Arenadiana, La Bottega delle Parole e Librincircolo – organizzatrici della II edizione della manifestazione letteraria – hanno infatti reso noto il programma completo (consultabile sul sito http://www.ricominciodailibri.it/). E come preannunciato non molto tempo fa le novità non mancano rispetto allo scorso anno. A cominciare dalla durata, che passa dai due ai tre giorni; per finire con la nuova location, quella di Villa Falanga (come avevamo preannunciato).

Villa Falanga

Nel mezzo, ovviamente, i libri e le presentazioni. Una davvero molto particolare, perché riguarda più che uno scrittore un comico, Alessandro Bolide. Salito alle luci della ribalta grazie alla trasmissione Made in Sud, il suo “Ma che ce ne fotte!?” è ormai divenuto un must, tanto che ha pensato bene di trasformarlo in un libro (che dalla sua indovinata battuta trae anche il titolo), quello che appunto presenterà in fiera, edito dalla casa editrice Sperling & Kupfer.

Ricomincio dai libri

E proprio agli editori è rivolta un’altra delle novità previste dal fittissimo programma – più di 70 eventi animeranno Ricomincio dai libri ogni giorno dalle 10:00 alle 21:00 -, ovvero la possibilità di presentare un lavoro di un proprio autore (anch’egli naturalmente presente) e non solo quindi quella di mostrarli semplicemente ai propri stand. Saranno quattordici in tutto le case editrici e ad ognuno sarà riservata una presentazione di mezz’ora.

Stesso discorso in pratica anche per i ventuno autori singoli presenti alla kermesse, i quali durante la tre giorni del 25, 26 e 27 settembre si alterneranno negli appositi spazi di Villa Falanga per far conoscere al pubblico la propria opera, ma anche forse le difficoltà che il mondo editoriale pone a chi ha voglia di emergere in questo settore. Ricomincio dai libri, in tal senso, prova a dare loro una mano: e se non è una novità questa!

Non lo sono, invece, i laboratori, gli spettacoli per bambini, i corsi di scrittura creativa e i workshop che faranno da cornice per l’intera durata della manifestazione. Chiaro, però, che i momenti più attesi saranno quelli riservati alle presentazioni degli ospiti, scrittori di fama nazionale pronti a rivelare i retroscena dei loro ultimi capolavori e a raccontare da dove traggono l’ispirazione per riuscire a regalare ogni volta una storia sempre emozionante.

E chissà da dove avranno tratto ispirazione questa volta invece i nanoscrittori, che pure per l’imminente edizione si sono cimentati nell’ormai affermato genere del nanoracconto (250 caratteri massimo per mettere nero su bianco una storia vera e propria). Probabilmente dai luoghi di vacanza in cui hanno trascorso l’estate, visto che l’ideatore e curatore del primo libro a tale genere dedicato, Pietro Damiano, stavolta ha chiesto ai “suoi” di scrivere su delle cartoline. Da qui, dunque, il contest “In vacanza con il nano”, la cui premiazione avverrà domenica alle 17:00.

In serata invece – a chiusura di Ricomincio dai libri – sarà la volta dell’altra premiazione in programma, quella del premio Idea Bellezza “Tacco Matto”. Cinque sono i finalisti che si contenderanno la pubblicazione della propria opera, un manoscritto inedito rispondente al genere della Chick Lit.

Questi, dunque, i momenti principali della manifestazione, che tra le tante novità di quest’anno ha però voluto mantenere salda la sua principale convinzione, la gratuità della fiera.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più