Caserta. Arriva la prima cerimonia del tè giapponese. Evento gratuito

tè

Gli invitati non vengono soltanto per bere una tazza di tè: questo è quasi secondario. Gli invitati vengono soprattutto per passare un momento fuori dal tempo, fuori dal secolo, per fare un incontro con il cuore profondo della vita, mettersi in armonia con se stessi, con gli altri, con le cose, con la natura, con il cosmo intero. Essi vengono a prendere un bagno di pace…”. (Sen no Rikyū)

Un po’ di Giappone a Caserta grazie all’evento organizzato dall’associazione sportiva dilettantistica Armonia – Dojo Karatekai che inaugurerà sabato 5 marzo, a partire dalle 17.30, a San Leucio. In quell’occasione gli associati e gli appassionati delle culture si riuniranno al civico 1 di via degli Antichi Platani, dove per la prima volta si svolgerà il Cha no yu, la tradizionale cerimonia del tè di origine nipponica.

Nel silenzio della stanza del tè si dimentica il mondo esterno, si medita su se stessi e si sperimenta una profonda e silenziosa calma interiore. In occidente gli inglesi dedicano un’ora della giornata alla consumazione di questa bevanda, ma in oriente, tra Cina e Giappone, significa molto di più. Per loro, bere il tè ( cerimonia detta CHAJI – incontro formale per il tè), è un vero e proprio rito spirituale, che si svolge con la sacralità di una celebrazione religiosa. Persino il luogo in cui è organizzato deve avere precise caratteristiche: stanze piccole per aumentare il senso di raccoglimento e permettere, nel silenzio, una lenta meditazione.

Per partecipare è necessario prenotarsi o registrarsi perché la cerimonia del tè giapponese è a numero chiuso. Munirsi di un abbigliamento comodo (anche tuta). Chi vuole può indossare il keikogi o abiti tradizionali giapponesi ma durante la cerimonia non vanno indossati anelli, bracciali, collane. La cerimonia del tè è tenuta su un tatami indossando dei calzini preferibilmente bianchi (tipo tabi). Ogni partecipante dovrebbe presentarsi alla cerimonia con un fazzoletto o tovagliolo di stoffa ed un ventaglio richiudibile (non indispensabile).

L’evento è gratuito, ma a numero chiuso, per partecipare è necessario prenotarsi

Info e prenotazioni: Mariarosaria Capone: mariarosaria.capone@virgilio.it – 392 5982280.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più