Concerto di Venerdì Santo al Museo di Capodimonte e al Duomo di Pozzuoli. Tutte le info

 

Museo Capodimonte

È uno dei più grandi capolavori del genere sacro con testo latino. Lo “Stabat Mater”, scritto nel 1735 da Giovanni Pergolesi, è una delle preghiere musicali più belle e che ha conosciuto più riproposizioni. Il compositore Giovanni Paisiello ne fece, infatti, una trascrizione per la Cattedrale di Napoli già nel 1810. E sarà proprio questa versione a essere protagonista dei concerti che si terranno in questo Venerdì Santo sia a Pozzuoli che a Capodimonte in occasione dei 200 anni della morte di Paisiello e dei 180 da quella di Pergolesi.

Dopo una pausa di circa quarant’anni, dovuta all’incendio che distrusse il Duomo di Pozzuoli, lo “Stabat Mater” tornerà ad essere suonato nella cattedrale di San Procolo Martire al Rione Terra grazie ai musicisti del Teatro San Carlo di Napoli.

duomo-pozzuoli

Invece allievi del Conservatorio di San Pietro a Majella avranno a disposizione le sale del Museo di Capodimonte, in particolare il Salone delle Feste, per accogliere gli ospiti sulle note dello “Stabat Mater”. l concerto sarà preceduto da una visita guidata dedicata alle opere d’arte ispirate alla Passione di Cristo.

Cattedrale di San Procolo Martire

Quando: 25 marzo 2016, ore 20.30

Museo di Capodimonte

Quando: 25 marzo 2016, ore 16 (visita guidata), ore 17 concerto

Prezzo: 7,50€ intero / 6,50€ dopo le ore 14,00 / 3,75€ ridotto per visitatori di età compresa tra 18 e 24 /gratuito per i minori di 18 anni

Potrebbe anche interessarti