Ballo a Corte a Napoli: visita in maschera con Ferdinando di Borbone

Per la gioia degli appassionati, il Palazzo Reale tornerà a vestire i panni di residenza borbonica. Si chiama infatti Ballo a Corte il nuovo evento organizzato nelle stanze del museo. Esso permetterà di visitare in modo molto particolare gli appartamenti storici, con incursioni teatrali pensate per tutti, adulti e bambini.

Ad accogliere gli spettatori, non vi saranno solamente le guide. E’ prevista la presenza di ospiti d’eccezione, come re Ferdinando IV di Borbone (interpretato da Gaetano Nocerino), il quale farà gli onori di casa. Ma non per molto. Da buon Lazzarone infatti, si inventerà qualche scusa delle sue per abbandonare la festa (avute sempre in uggia dal sovrano) e andare a caccia. Dovrà vedersela però con la regina Maria Carolina (Rosanna Gagliotti) che cercherà di convincerlo a partecipare al Gran Ballo nel Salone d’Ercole.

L’evento, che è stato organizzato da la Nuvole Casa del Contemporaneo e dagli storici dell’arte di ProgettoMuseo, in collaborazione con la Direzione di Palazzo Reale, ha l’obiettivo di far vivere la storia partenopea in modo originale. Tra risate, lezioni di etichetta e scaramucce, i partecipanti saranno avvolti in un clima regale, ma che sa allo stesso tempo essere leggero e scherzoso. “Alla napoletana” potremmo dire.

Le visite inizieranno domenica 24 Febbraio (sia di mattina che di pomeriggio), per poi riprendere il sabato successivo e infine concludersi il 4 e 5 Marzo. In occasione del Carnevale, tutti i partecipanti potranno partecipare in maschera, così come nei giorni feriali le scuole. Il prezzo del biglietto è di 8€ a cui bisogna aggiungere, per gli adulti, il biglietto d’ingresso al Museo da acquistare in biglietteria il giorno di attività (Intero: 6,00 Ridotto 3,00 €).

Ballo a Corte dà l’aria di essere un’ulteriore dimostrazione di come Napoli cerchi di valorizzarsi in modo originale.

Evento Facebook

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più