“ADAM”, la mostra-evento del giovane fotografo Simone Trapani: dove e quando

adam

Un tripudio di giovani artisti riuniti per un evento unico: Movart presenta “ADAM”, la mostra fotografica di Simone Trapani.

Simone Trapani è un giovane fotografo di Portici (NA), di quasi vent’anni. Diplomato al Liceo Classico Quinto Orazio Flacco di Portici, Simone studia al Dams di Bologna. Inizia a scattare sei anni fa e si fa strada nel panorama artistico locale organizzando e partecipando a mostre e spettacoli. È il direttore artistico della compagnia Noir e il direttore della fotografia di Vesuvio Jam Fest.

“ADAM” è un progetto che presenterà al pubblico quattro anni di lavoro del fotografo con uno stesso soggetto: i numerosissimi scatti palesano parallelamente la crescita fotografica e professionale dell’artista e quella biologica del modello, Danilo Maglio.

Il titolo del progetto è direttamente ispirato alla Genesi e segue la nascita e lo sviluppo del personalissimo “Adamo” dell’artista: quello che è universalmente riconosciuto come primo uomo si trasforma, per Simone Trapani, in “primo modello”.

vesuvio jam fest“ADAM” scandisce ossessivamente il passaggio dal primitivo al moderno, dal vecchio al nuovo, dall’imperfetto al tentativo di perfezione: un processo di “longue durée” che, in realtà, è infinito progresso.

Il progetto ispirato alla Genesi è, però, ben più ampio: il prossimo anno l’artista proporrà una mostra sulla stessa linea ma ispirata dalla figura di Eva, la prima donna.

movartLa mostra-evento si terrà venerdì 31 maggio a partire dalle ore 19:00 all’interno dell’A’Mbasciata in Via Benedetto Croce 19, Napoli.

Simone Trapani, fulcro dell’evento con la sua mostra personale, sarà affiancato dall’accompagnamento di musica elettronica digitale e strumentale fornito da Vesuvio Jam Fest (gruppo di giovani promotori dell’arte di cui lo stesso fotografo è parte integrante).

I Nearby Planets sono un gruppo musicale italiano originario di Napoli. I membri sono la cantante e chitarrista Gaya “Ganja Ble”, il cantante e chitarrista Antonio “Tonka Bean”, il pianista Ciro “MoCo” , Alex “Ligabue” al basso, Dario “Hazelnut” ai Synth e Sfx e Marco “Fiordigusto” alla batteria (acustica/elettrica).

Questo è il gruppo che, musicalmente collocato nel solco della dream wave e sulla scia del movimento mittel-europeo, accompagnerà la mostra.

Dario Savoia, ventunenne componente del sopracitato gruppo, avrà un momento personale della serata durante il quale accompagnerà la mostra con sonorità elettroniche e sue personalissime sperimentazioni.

Il terzo artista che si esibirà durante la serata sarà il ventiduenne Pasquale Conti, grafico, illustratore e musicista che si occuperà del dj-set nell’ultima parte dell’evento.

Concluderà la mostra, inoltre, un video prodotto da Sabrina Coppola: diplomata in Arti Visive presso il Liceo Artistico S.S. Apostoli, ha successivamente frequentato il corso di Cinema e Televisione presso la Facoltà di Scienze della Comunicazione del Suor Orsola Benincasa; ad oggi, l’artista, collabora in qualità di video-maker con Movart e StepOne Production.

Per ulteriori informazioni è possibile consultare l’evento Facebook ufficiale.

Potrebbe anche interessarti