Il Campanile di Santa Chiara sarà di nuovo restaurato: imbrattato a pochi mesi dalla pulizia

restauro campanile di santa chiara
Foto: Ferdinando Kaiser per Sii Turista Della Tua Città

Giovedì, 27 giugno, è previsto l’ultimo intervento di pulizia di Sii Turista Della Tua Città in uno dei siti più in vista del centro storico: il Campanile di Santa Chiara.

Sii Turista Della Tua Città è un’associazione turistico-culturale nata nel 2011 che insegue l’ideale della “Rivoluzione Culturale Napoletana”, un sogno partenopeo a cui deve prendere parte attiva tutta la giovane generazione. L’obiettivo è quello di valorizzare culturalmente, artisticamente e socialmente il patrimonio culturale di Napoli, partendo dall’idea fondamentale che “Senza conoscenza non può esserci rispetto”. I valori del progetto sono Educazione, Civiltà, Cultura e Amore, mezzi per guardare con maggiore consapevolezza al tesoro culturale lasciatoci in eredità.

LEGGI ANCHE
Da Scampia al centro storico: 22 bambini al cinema per la prima volta nella vita

L’intervento prevede la rimozione delle scritte che affollano il basamento del Campanile, sull’autorizzazione delle istituzioni del Ministero Dei Beni, Delle Attività Culturali e Del Turismo,  della Soprintendenza e del Comune di Napoli, che hanno di fatto legalizzato la procedura.

Una procedura analoga a quella eseguita lo scorso settembre 2018; tuttavia, in questo caso, non si tratta di un intervento di restaurazione, bensì di una semplice rimozione superficiale operata sul basamento trecentesco, che tuttavia ripristinerà lo splendore di uno dei siti nevralgici di Napoli, il Campanile, che ogni giorno è oggetto dello sguardo di cittadini e turisti.

Al termine dell’operazione di pulizia, verrà apposta una pellicola trasparente per preservare l’edificio da ulteriori scempi. Il team certificato e accreditato che guiderà e supervisionerà il lavoro è lo stesso dell’anno scorso: Ambra Restauri S.r.l di Gaetano Corradino, che guiderà le operazioni.

LEGGI ANCHE
Scopa e paletta contro i vandali: Sii Turista pulisce Piazza Bellini e le mura greche

L’intervento, tuttavia, non è una mera opera di pulizia ma sottende un gesto di amore per il territorio partenopeo e mira ad accrescere, negli animi di tutti i napoletani, la consapevolezza della preziosità dei beni culturali che la nostra terra possiede e che, pertanto, ha il diritto e dovere di proteggere e tutelare.

Essere Napoletano E’ Meraviglioso 
Sii Turista Della Tua Città 

Potrebbe anche interessarti