Visita guidata teatralizzata alla Biblioteca Universitaria di Napoli: ingresso gratuito

Con l’inizio del mese di settembre riprende la consuetudine della visita guidata del primo sabato del mese alla Biblioteca Universitaria di Napoli, che da gennaio registra un continuo sold out. In occasione del 7 settembre l’offerta della visita guidata si arricchisce di un evento speciale: la pièce teatrale, a cura degli allievi dell’Accademia di Belle Arti di Napoli, scuola di Scenografia, diretti dal prof. Tonino di Ronza, che ripercorrerà alcune vicende della storia e dei personaggi legati ad un luogo ancora poco conosciuto della nostra città.

“Ospite d’onore” sarà il personaggio di Maria Giuseppina Castellano Lanzara, storica direttrice della BUN tra il 1936 e il 1965, interpretata da Federica Mazzaro, che oltre a raccontare i momenti più rappresentativi della biblioteca durante la sua direzione, condurrà i visitatori in un viaggio a ritroso nella Rivoluzione Partenopea del 1799.
Eleonora Pimentel Fonseca, Domenico Cirillo, Gabriele Manthoné, i cui busti sono posizionati lungo il Loggiato Monumentale della biblioteca, e altri personaggi rivivranno in alcuni momenti cruciali della Rivoluzione con musica, famosi canti e villanelle.

Accanto ai bravissimi ragazzi dell’Accademia, Valentina Iaconetta, Angela Salvio, Carmen Carnevale, Vincenzo Prezioso, Elena Cecere, Asia Di Palma, Dalila Blasio, Nicoletta Esposito, i personaggi della pièce sono interpretati da alcuni attori professionisti: Simona Crasto, Andrea Di Ronza, Mario Di Nardo, Nicola Russo.
I brani musicali sono eseguiti dal vivo da: Giovanni Chiummariello, Massimo Renzetti e Asia Di Palma. L’evento fa parte della manifestazione promossa dal Comune di Napoli “Estate a Napoli 2019”.

Appuntamento il 7 settembre alle 10.30, con ingresso gratuito e prenotazione obbligatoria.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più