“Coding Girls”, alla Apple Academy di Napoli l’evento sul ruolo delle donne nella tecnologia

NAPOLI – Donne e tecnologia. Arriva a Napoli il tour nazionale “Coding Girls” che dal 5 al 22 novembre coinvolge diecimila studentesse in 14 città italiane. L’evento, promosso dalla Fondazione Mondo Digitale e dalla Missione diplomatica degli Stati Uniti in Italia in collaborazione con Microsoft Italia, fa tappa a Napoli sabato 16 presso la Apple Developer Academy di San Giovanni a Teduccio.

Cento studentesse provenienti dalle scuole della Città Metropolitana saranno coinvolte in una gara di hackathon, vera e propria maratona di programmazione. L’obiettivo dell’evento è quello di sensibilizzare al superamento dei pregiudizi di genere nel campo della tecnologia e di valorizzare il talento femminile. In tale ottica, la Fondazione Mondo Digitale descrive il movimento delle Coding Girls come «l’ascensore sociale per progettare un futuro diverso, libere da condizionamenti, stereotipi e pregiudizi».

«Secondo il recente rapporto The future of women at work del McKinsey Global Institute, entro il 2030 fra i 40 e i 160 milioni di donne dovranno pensare a una nuova occupazione oppure riqualificare le proprie competenze in ambito tecnologico per non rimanere escluse definitivamente dal mondo del lavoro. A oggi però è donna soltanto il 20% dei lavoratori nella scienza e nella tecnologia e il 35% degli studenti di discipline Stem. Per accelerare il raggiungimento della parità di genere nel mondo del lavoro, in coincidenza con l’Ada Lovelace Day, giorno in cui si celebra la prima programmatrice della storia, è stata presentata la sesta edizione di Coding Girls».

Nella tappa napoletana, le studentesse dell’IIS Nitti, del LCS Caro, dell’IIS Vico, del LSS Cacioppoli, dell’IIS Ferraris di Scampia, dell’ISIS Tassinari di Pozzuoli, dell’ISS Pitagora di Pozzuoli e dell’IIS Da Vinci di Poggio Marino saranno seguite e guidate da una coach di eccezione, Emily Bradford nota software developer della Silicon Valley.

Tra gli ospiti, il direttore scientifico Apple Developer Academy Giorgio Ventre, il direttore generale Fondazione Mondo Digitale Mirta Michilli, il console per la stampa dello U.S. Consulate General di Napoli Karen Schinnerer, assessore regionale alle Politiche Giovanili e Pari Opportunità Chiara Marciani) e direttore generale di “Campania New Steel” Mariangela Contursi.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più