Calamità poetiche: il calendario 2020 fatto di poesie che si possono staccare e spedire

calamità poetiche

Esiste una realtà, a Napoli, che ha lo scopo di arricchire il territorio con la poesia. Generalmente si pensa a questa forma d’arte come destinata a stare chiusa nei libri, ed invece l’Associazione Culturale no profit Poesie Metropolitane ci insegna che i componimenti possono non solo nutrire le menti, ma anche dare valore al territorio attraverso iniziative ed eventi guardano a un fine sociale e materiale pur ruotando attorno a ciò che è astratto, ossia le emozioni espresse con la poesia. Ne è un esempio il progetto che ha avuto luogo lo scorso giugno, quando le saracinesche di Piazza Mercato sono diventate opere d’arte con dipinti e poesie di autori napoletani, un modo per puntare l’attenzione su una piazza storica e abbandonata di Napoli e contemporaneamente abbellirla.

Il 14 dicembre alle ore 19:00 presso la Mondadori Book Store (CC. La Fabbrica) di Salerno, “Stagioni poetiche”: una Mostra poetica e artistica dedicata al Calendario 2020 dell’associazione culturale no profit Poesie Metropolitane.

Stagioni intese come quelle del cuore, dell’anima e del tempo: autunno, inverno, primavera ed estate, non sono più le stagioni di una volta, travolte dal disordine e dall’incertezza del quotidiano, l’arte chiamata a mettere in ordine il divenire del nostro tempo.

Il Calendario dell’associazione dà spazio ad artisti e poeti su dodici cartoline rilegate ad un magnete che possono essere staccate alla fine di ogni mese e magari anche essere spedite, cartoline realizzate con carta certificata FSC, riciclata e riciclabile al 100% su un magnete riutilizzabile.

La Mostra ha lo scopo di valorizzare poeti e artisti, presenti nel Calendario, attraverso la presentazione al pubblico di opere uniche contenenti illustrazione e fotografia insieme al componimento poetico.

“Stagioni poetiche 2020” rientra nel progetto “Calamità Poetiche” che ha, come scopo, la pubblicazione di versi poetici su supporti magnetici (come le calamite poetiche), che vengono poi diffusi sul territorio, per il puro amore di donare poesia all’umanità.

Per l’edizione 2020 il calendario di Poesie Metropolitane ospita anche firme conosciute del panorama nazionale poetico e di narrativa, oltre che autori e artisti emergenti: edito ed inedito si mescolano, segno che parlare di arte non conosce targhe o primi posti, arte che non conosce pregiudizi o barriere.

Numerose le adesioni a tal punto da creare due calendari. Il primo Calendario è stato sposato da:

Il poeta Franco Arminio, lo scrittore e giornalista Roberto Ridondale, il giornalista Paolo Romano, l’attrice e regista Brunella Caputo, il poeta ed editore Alfonso Bottone, lo scrittore Roberto Todisco, lo scrittore Lorenzo Marone e i poeti metropolitani: Rosa Mancini, Maria Concetta Dragonetto, Marianna Ciano, Gaetano Napolitano e Antonio Farina.

Gli artisti Antonio Foglia, Antonio Conte, Clelia Le Boeuf, Bruna Troise, Valentina Guerra, Rosaria Mottola, Emmanuel Romano e Katya Nappo.

I fotografi: Cristina Santonicola, Elio Messina, Paola Cimmino, Ciro Caruso.

Il Secondo calendario

Il poeta Max Ponte, l’attrice e regista Brunella Caputo, i poeti metropolitani Assunta Sperino, Vincenzo Chioccarelli, Gigliola Izzo, Maria Concetta Dragonetto, Armando Caruso, Marianna Ciano, Rosa Mancini, Maria Rosaria Ferrara, Azelio Ciampini, Pasquale Foresta.

Gli artisti Antonio Foglia, Antonio Conte, Clelia Le Boeuf, Bruna Troise, Valentina Guerra, Rosaria Mottola e Katya Nappo.

I fotografi: Cristina Santonicola, Elio Messina, Paola Cimmino, Ciro Caruso, Salvatore Lanciano.

Il Calendario di Poesie Metropolitane rientra nelle azioni di raccolta fondi, necessari per la realizzazione di eventi, gare e interventi poetici sul territorio.

Sabato 14 dicembre alle ore 19:00 alla Mandadori Bookstore (cc. La Fabbrica) in Via Tiberio Claudio Felice, 84131 Salerno SA.

Per ottenere il calendario potete inviare un’email a calamitemetropolitane@gmail.com con numero di copie richieste ed eventuale indirizzo di spedizione. Richiediamo una donazione di € 10 per calendario più eventuali spese di spedizione.

Potrebbe anche interessarti