“La cantata dei pastori del Rione Sanità”: l’incredibile spettacolo nel cuore della Basilica della Sanità

la cantata dei pastoriArriva a Napoli “La cantata dei pastori del Rione Sanità”: si tratta di un libero adattamento di un omonimo testo di Andrea Perrucci con la regia di Vincenzo Pirozzi, le musiche dell’Orchestra Giovanile Sanitansamble diretta dal maestro Paolo Acunzo.

la cantata dei pastoriLo spettacolo si terrà il 28 e il 29 dicembre alle ore 20:30 presso la Basilica di Santa Maria della Sanità in piazza Sanità 14, Napoli. Una location e uno spettacolo d’eccezione per celebrare cultura e bellezza in uno dei più famosi quartieri di Napoli.

la cantata dei pastoriLo spettacolo narra il viaggio di Maria e Giuseppe verso Betlemme e delle insidie dei diavoli che arrivano sulla terra per evitare la nascita di Gesù. Tra i protagonisti della sacra rappresentazione viene inserito Razzullo, napoletano del settecento uno scrivano inviato in Palestina per il censimento, comico personaggio popolano perennemente affamato.

Dall’iniziale trama d’impostazione strettamente religiosa e moraleggiante, i rifacimenti continui hanno reso “la Cantata dei Pastori” un testo teatrale avvincente per la vivacità delle battute e per la gestualità dei personaggi. Per l’occasione, il regista ha riadattato il testo annullando quasi definitivamente le parti cantate, sostituendole con testi recitati e trasformandolo in prosa esclusiva.

Nell’innesto dei personaggi l’autore ha inserito un volto nuovo, ovvero “peppeniello” (nome tipico campano) un saltimbanco che diventa la coscienza di Razzullo (un po’ come il Grillo Parlante lo era per il Pinocchio di Collodi).
L’idea dell’aggiunta di Peppeniello è nata dalla scoperta recente di un affresco situato nelle catacombe della basilica di Santa Maria della Sanità che raffigura, tra i tanti personaggi, questo giullare con le sembianze da folletto.

la cantata dei pastoriA recitare ci saranno anche i giovani del quartiere (con età compresa tra i dieci e i vent’anni). La maestosa basilica diverrà spazio scenico naturale grazie alla scala ellittica che abbraccia l’altare maggiore, il pulpito con marmi policromi e la cripta di San Gaudioso.

la cantata dei pastoriGli elementi scenici saranno curati dall’artista Claudio Cuomo. Il tutto, mescolato agli effetti moderni di proiezioni e luci e di un maestoso palco non lineare disegnato da Chiara Pisano e Nicola Flora del Diarc Unina, diverrà parte integrante dell’opera teatrale.

la cantata dei pastoriL’evento è offerto dalla Fondazione di Comunità San Gennaro e dalla Compagnia SanitArte. Si tratta di un evento gratuito ma con prenotazione obbligatoria al numero 327 440 5486 o alla mail info@fondazionesangennaro.org. Per ulteriori informazioni è possibile consultare l’evento Facebook ufficiale.

Potrebbe anche interessarti