Reggia di Caserta, torna la grande musica con ‘Un’estate da Re’

un estate da re caserta
Foto di repertorio

Sta per tornareUn’estate da RE: la grande musica alla Reggia di Caserta“. L’evento si terrà a partire dal 30 luglio fino al 13 settembre nell’Aperia, il giardino del palazzo reale, e vanta un calendario con artisti di tutto rispetto e in conformità a tutte le norme di sicurezza. Sei eventi che saranno trasmessi anche su Rai Cultura e Rai Radio 3, partner dell’evento.

Il progetto è finanziato dalla Regione Campania e la direzione affidata al Maestro Antonio Marzullo, con la collaborazione del Teatro San Carlo di Napoli e il Teatro Verdi di Salerno e la partecipazione dell’Orchestra dell’Accademia di Santa Cecilia. Il progetto, organizzato e promosso da Scabec, è stato fortemente voluto da Vincenzo De Luca, Presidente della Regione, per promuovere, dal 2016, sia la Reggia che le realtà musicali.

Il primo evento si terrà il 30 luglio con un Omaggio a Beethoven di Sir Antonio Pappano. Enel, partner dell’evento, in occasione della prima serata illuminerà la Reggia con i colori della bandiera italiana. Secondo evento il 3 agosto con il Maestro Daniel Oren in ‘Summertime’ e la partecipazione di Vittorio Grigolo e Sonya Yoncheva.

Il 13 agosto, terzo appuntamento, vedrà in scena Lina Sastri con le melodie napoletane e il recital ‘Eduardo mio’ dedicato ad Eduardo De Filippo, con la direzione del Maestro Antonio Sinagra e l’Orchestra Filarmonica Salernitana. L’evento più atteso è quello del 22 agosto, nella piazza Carlo di Borbone, con il Galà Placido Domingo, con l’accompagnamento di Jordi Bernàcer che dirigerà l’Orchestra Filarmonica Salernitana “Giuseppe Verdi” e il soprano Saioa Hernández.

Chiuderanno il progetto due eventi il 12 e il 13 settembre con ‘Arie d’Opera’ e ‘Le quattro stagioni di Vivaldi’. A commentare anche il Presidente Vincenzo De Luca: “In questo anno così difficile abbiamo deciso di puntare ancora di più sul turismo culturale, che è stato particolarmente colpito dalla pandemia.

È un segnale forte che intendiamo dare perché è dalla cultura e dall’arte che può e deve continuare il nostro cammino di sviluppo e di ripresa su tutti i fronti. A dare il via a questa fase di rilancio culturale è stato già lo straordinario Concerto dell’Amicizia tra i Templi di Paestum diretto dal maestro Muti.

“E, dopo pochi giorni, ecco che presentiamo la quinta edizione di “UN’ESTATE da RE“, testimonianza di come la Campania non si sia mai fermata nella realizzazione di eventi di grandissima qualità“, spiega De Luca riferendosi al grande evento che si terrà alla Reggia di Caserta.

Potrebbe anche interessarti