Le luci della fontana dell’Esedra si riaccendono: uno spettacolo da non perdere!

Fontana dell'Esedra

Weekend all’insegna della cultura e del fascino misterioso e suggestivo: un imperdibile evento per tutti gli amanti delle bellezze della città di Napoli, che non finiscono mai di stupire per la loro particolarità, originalità e l’infinito mistero che le caratterizza e contraddistingue.

In occasione della Fiera della Casa, sabato 27 e domenica 28 giugno, la meravigliosa Fontana dell’Esedra verrà riaccesa. Un tripudio di luci darà vita ad uno scenario visivo davvero imperdibile, accompagnato dalle note di una bellissima canzone, “Napul è”, in ricordo dell’amatissimo Pino Daniele. Sicuramente la maggior parte di voi si starà chiedendo quanto costa prender parte ad uno spettacolo del genere: solo un euro! Incredibile ma vero!

Un po’ di storia…
Nel 1938 due giovani architetti, Luigi Piccinato e Carlo Cocchia, realizzarono la fontana in occasione della Mostra D’Oltremare. Fonte d’ispirazione fu la fontana settecentesca della Reggia di Caserta. L’Esedra, che misura precisamente 23o metri di lunghezza e 23 metri di larghezza, è costituita da 76 vasche, la cui forma è trapezoidale. Quattro semianelli concentrici incrociano la vasca posta al centro. Ventiquattro vasche, di tre centimetri di diametro, costeggiano i lati.

E voi? Avete già visto questa bellezza? Non lasciatevi scappare l’occasione! 

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più