Post Partita Fiorentina-Napoli. Pradè stempera gli animi

A differenza dell’allenatore Montella, il DS Pradè è stato molto diplomatico all’intervista SKY. Il direttore sportivo infatti ha preferito parlare di calcio e dei propri giovani e non di fare polemica.

Capiremo come proiettarci nel futuro, le cose vanno fatte con il tempo. I tifosi devono solo avere pazienza perché quest’anno ci divertiremo.” Queste le parole di Daniele Pradè che si sofferma poi sui giovani. Grande partita quella di Castrovilli e Sottil che hanno giocato una partita meravigliosa.

Per quanto riguarda le polemiche Pradè ha affermato di aver chiesto delucidazioni alla terna arbitrale. Ha ricevuto le spiegazioni che a sua detta sono state delle spiegazioni tecniche che lui non condivide ma che accetta perché si fida degli arbitri e del VAR.

Un ultima battuta è su Rafinha. Quando gli viene posta la domanda se il giocatore piace alla società, lui risponde che è un calciatore che piace.

Niente polemica quindi da parte del DS. Questo è il calcio che ci piace. Un membro della società sconfitta che preferisce parlare dei propri calciatori, di lodarli e di non alimentare le polemiche.

Potrebbe anche interessarti