Dinamo Kiev-Napoli 1-2 : video gol, cronaca e tabellino

Milik
foto sscnapoli.it

NAPOLI (4-3-3): Reina, Hysaj, Koulibaly, Albiol, Ghoulam; Allan, Jorginho, Hamsik (61′ Zielinski); Callejon, Milik (81′ Gabbiadini), Mertens (72′ Insigne)

A disposizione: Sepe, Maggio, Maksimovic, Zielinski, Diawara, Gabbiadini, Insigne. All. Sarri

DINAMO KIEV (4-3-3):Shovkovskiy; Makarenko, Vida, Khacheridi, Antunes; Rybalka (81 Korzun), Garmash, Sydorchuk; Yarmolenko, Moraes, Tsygankov (67′ Gusev). All. Rebrov.

A disposizione: Rudko, Fedorchuk, Buyalskiy, Gusev, Korzun, Morozyuk, Gladkiy

RETI: 26′ Garmash (DK), 36′ Milik (N), 46’pt Milik (N)

ESPULSI:  67′ Sydorchuck (DK)

Buona la prima per il debuttante Maurizio Sarri e per la sua squadra. Termina, infatti, 1-2 la gara Dinamo Kiev-Napoli, valevole per la prima giornata di Champions League del girone B. Grande mattatore il polacco Arkadiusz Milik, autore di una doppietta che ha permesso di rimontare l’iniziale svantaggio, firmato Garmash. Il Napoli coglie così i primi tre punti della sua nuova stagione europea, fondamentalmente meritati, anche se la squadra anche stasera ha dimostrato di non essere ancora in una condizione fisica ottimale. Tant’è che nonostante la superiorità numerica di cui ha potuto usufruire negli ultimi 23′ di gara, non è riuscita a chiudere definitivamente il match, ma per il momento va bene così.

Succede praticamente tutto nella prima frazione di gioco.Pronti via e la Dinamo Kiev sfiora subito il vantaggio con una prodezza di Sydorchuck (errore di Albiol) direttamente da centrocampo, Reina però non si fa sorprendere e smanaccia in angolo. La risposta del Calcio Napoli è affidata proprio allo stesso difensore spagnolo, ma il suo colpo di testa, al 14′, viene deviato in angolo da un difensore. Tre giri di lancette più tardi sono ancora i padroni di casa ad andare vicini al gol con un gran tiro di Rybalka strozzato da una provvidenziale deviazione di Allan. Al terzo tentativo, però, gli ucraini non sbagliano: cross di Iarmolenko dalla destra, spizzata di testa di Tsygankov al centro dell’area e girata al volo nell’angolino alla sinistra di Reina da parte di Garmash.

[youtube height=”HEIGHT” width=”WIDTH”]https://www.youtube.com/watch?v=Ys1CL6tKHDc[/youtube]

Ci pensa, però, Milik a effettuare il controsorpasso prima della fine del primo tempo: il pareggio arriva al 35′, con un’incornata vincente del polacco su cross dalla destra di Ghoulam.

[youtube height=”HEIGHT” width=”WIDTH”]https://www.youtube.com/watch?v=KRp665Eft6M[/youtube]

Al 46′ ancora colpo di testa vincente di Milik, abile a ribattere in rete la respinta sulla linea di porta effettuata a danno della zuccata di Mertens da Khacheridi:

[youtube height=”HEIGHT” width=”WIDTH”]https://www.youtube.com/watch?v=jPw3LBKsYDM[/youtube]

Nella ripresa di Dinamo Kiev-Napoli il primo acuto è di Mertens: sublime il suo destro di collo piede al 61′, che tuttavia si stampa solo sulla base del palo. Al 67′, poi, la gara di Champions League si fa ancora più dura per i locali, visto che Sydorchuck si fa espellere per doppi ammonizione, sventolatagli dall’arbitro per simulazione in area di rigore. Non ne risente, però, più di tanto al formazione locale, che non rischia più di tanto e che prova un po’ alla rinfusa a trovare il pareggio, anche se Reina praticamente non si sporca i guanti. La gara termina così 1-2 a favore del Napoli.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più