Processo al clan Mallardo: richiesti 14 anni di carcere a Taglialatela

TaglialatelaLa pm Maria Cristina Ribera ha reso note le richieste di condanna nel processo al Clan Mallardo operante nella zona di Giugliano al termine della requisitoria che riguardano l’inchiesta definita “Crash” partita nel 2012. Tra i coinvolti anche l’ex portiere del Napoli, Pino Taglialatela. Per lui sono richiesti 14 anni di reclusione come riporta l’edizione on line de Il Mattino.

Accuse pesantissime per Batman da parte del pm che parlano di intestazione fittizia di bene arrivando al presunto reato di associazione di stampo camorristico. Secondo la Procura di Napoli, il clan attraverso il sistema estorsivo acquisitva l’egemonia di attività economiche, finalizzate alla partecipazione ad appalti di ditte gestite dal gruppo camorristico.

Ecco le altre richieste del pubblico ministero: Mauro Moraca, 24 anni, Giuliano Amicone 20 anni, Carlo Riccardo De Cicco 16 anni, Bernardino Diana 6 anni, Giancarlo Pirozzi 15 anni, Raffaele Graziano 4 anni.

 

Potrebbe anche interessarti