ADL blocca la festa Scudetto al San Paolo con Maradona

De Laurentiis

La festa al San Paolo per celebrare la vittoria dello scudetto dell’anno 1987 non si farà. Lo annuncia De Laurentiis ieri durante la premiazione Football Leader a Napoli. Maradona, dunque, non tornerà al San Paolo a giocare sotto gli occhi dei tifosi napoletani più giovani. Quest’ultimi desideravano veder giocare con i loro occhi el Pibe de Oro allo stadio di Fuorigrotta. Stadio che non sarà palcoscenico della tanto attesa festa al primo scudetto conquistato dal Napoli, con Maradona protagonista.

“In estate gli impegni sono molti e ravvicinati. Disputeremo un’amichevole contro la squadra dilettantistica di Dimaro, poi parteciperemo all’Audi Cup. Dobbiamo stare attenti agli infortuni in vista dei Preliminari di Champions League. Non possiamo permetterci di sprecare energie” – rivela Aurelio De Laurentiis. Le parole pronunciate ieri dal patron azzurro escludono la festa al San Paolo con Maradona e il Napoli di ieri e di oggi protagonista. La partita celebrativa del San Paolo, prevista tra il 2 e il 7 luglio 2017 è stata dunque cancellata dal calendario degli impegni estivi del Napoli.

La decisione presa da Aurelio De Laurentiis illude da un lato i napoletani, desiderosi di rivere le emozioni dello scudetto dell’87. Dall’altro lato, invece, provoca sollievo ai partenopei che si schierarono contro la festa al San Paolo. Una fetta dei tifosi azzurri riteneva “provinciale” la festa e cercava il motivo per cui si dovesse festeggiare uno scudetto vinto ben 30 anni fa.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più