Dopo 6 mesi crolla l’imbattibilità del Napoli: l’ultima partita persa dagli azzurri

foto da sscnapoli.it

Gol, spettacolo e vittorie. L’inizio stagione del Napoli è stato semplicemente travolgente. Gli azzurri, infatti, hanno iniziato come avevano concluso lo scorso campionato. Ed è per questo che la sconfitta di stasera contro lo Shakhtar Donetsk fa ancora più male.

Era da sei mesi, infatti, che il Napoli non perdeva una partita. Era il ritorno di Champions League (7 marzo 2017) contro il Real Madrid, allo stadio San Paolo. Dopo quella partita, infatti, il Napoli aveva mantenuto una striscia di imbattibilità invidiabile, spezzatasi questa sera in Ucraina.

Una sconfitta che fa doppiamente male, quindi. Non solo perché il Napoli si complica già l’avventura in Champions League, ma perché è venuto meno anche questo importante record, che certificava l’eccezionale stato di forma degli azzurri tra la fine dello scorso anno e l’inizio di quello nuovo.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più