Ricavi Champions, la Roma beffa il Napoli: quanti milioni perdono gli azzurri


Quest’anno, per scelta o per incapacità, l’Europa non sorride al Calcio Napoli. Eliminata ai gironi di Champions League come terza, la squadra allenata da mister Maurizio Sarri è uscita di scena anche dall’Europa League, ai sedicesimi. Una danno sportivo a cui si aggiungerà sicuramente anche una beffa economica: tradotto in cifre tra i 26 e i 27 milioni in meno di ricavi rispetto allo scorso anno.

“Colpa” non solo del breve cammino percorso dagli azzurri in particolare in Champions League, ma anche della imprevedibile rimonta firmata dalla Roma ai danni del Barcellona, e ovviamente anche un po’ della Juventus. Un grosso “problema”, infatti, è che quest’anno i ricavi provenienti dalla massima competizione europea per club sono da dividersi non più tra 2 squadre (come lo scorso anno), ma fra tre. La precedente stagione al Napoli andarono 65,7 milioni di euro, mentre ai bianconeri addirittura 109, 2, in quanto finalista.

In questa stagione, invece, con la Roma eliminata in semifinale, il Napoli guadagnerebbe 39,2 milioni di euro. Ovvero 26, 5 in meno rispetto a un anno fa. Ai giallorossi andrebbero, invece, 81 milioni di euro; mentre alla Juventus 77,8.

Se poi la Roma dovesse raggiungere addirittura la finale di Kiev, si porterebbe a casa 91 milioni i caso di sconfitta e 96 in caso di successo. Mentre il Napoli andrebbe a ricavare ancora qualcosina in meno, ovvero 38,7 milioni di euro. Alla Juventus, invece, solo 600mila euro in meno.

Potrebbe anche interessarti