VIDEO. Stadio San Paolo igienizzato ma partite a porte chiuse: come cambia il calendario

san paolo igienizzato

Con l’emergenza Coronavirus in Italia cambia anche la programmazione delle partite in Serie A. Dopo il rinvio di 6 gare di campionato la scorsa settimana e delle due seminali di Coppa Italia, il governo ha deciso di far giocare tutte le partite a porte chiuse fino al 3 aprile.

Un provvedimento che ha fatto slittare il calendario di una settimana. Come reso noto dalla Lega calcio:

“Si comunica che la 7a giornata di ritorno sarà completata nella giornata di domenica 8 marzo 2020 e lunedì 9 marzo 2020 (C.U. n.203 del 5 marzo 2020), in luogo delle gare dell’8a giornata di ritorno. La programmazione dalla 8a giornata di ritorno in avanti sarà oggetto di successivo Comunicato Ufficiale”.

Queste quindi le partite in programma questa domenica. Si parte con l’anticipo delle 12.30, Parma-Spal. Due le gare in programma alle 15: Sampdoria-Verona e Milan-Genoa. Alle 18.00, Udinese-Fiorentina e la sera il big match tra Juventus-Inter (20.45). Sassuolo-Brescia si giocherà invece lunedì alle 18.30. Non c’è il Napoli che nella settima giornata di ritorno ha già giocato, battendo il Torino al San Paolo per 2 a 1.

Se confermata la decisione delle porte chiuse fino al 3 aprile, i tifosi azzurri possessori di abbonamento, perderebbero solo una gara al San Paolo: quella contro la Spal. Nei prossimi turni il Napoli affronterà infatti fuori casa il Verona e l’Atalanta, mentre in casa la Spal (inizialmente la partita era in programma per sabato 14 marzo). In dubbio resta la gara che era prevista per il 4 aprile, Napoli-Roma. Con lo slittamento di una settimana delle gare e con il provvedimento che dovrebbe terminare il 3 aprile, ad oggi, si dovrebbe giocare con il pubblico.

Ancora da stabilire la data di recupero delle semifinali di ritorno (Napoli-Inter, Juve-Milan) di Coppa Italia. Molto dipenderà dal cammino dei nerazzurri e dei bianconeri nelle coppe europee.

Intanto continuano le operazioni di sanificazione dello stadio San Paolo. Operatori specializzati della Napoli Servizi (società partecipata del Comune) stanno provvedendo in questi giorni a igienizzare l’impianto di Fuorigrotta. Un’operazione effettuata sia sugli spalti che negli uffici comunali presenti all’interno dello stadio. Oltre che naturalmente negli spogliatoi e nel sottopasso. Un vero kit quello utilizzato dal personale della Napoli Servizi per igienizzare il San Paolo che prevede 4 zaini a spalla con nebulizzatori, 2 camioncini attrezzati con atomizzatore, 5 atomizzatori a mano elettrici, 2 nebulizzatori carrellati per raggiungere le aree non accessibili con gli autocarri.

Questo il video:

Potrebbe anche interessarti