Morto Tarcisio Burgnich, La Roccia: difensore del Napoli negli anni ’70

Lutto per il mondo del calcio italiano. Muore all’età di 82 anni Tarcisio Burgnich, ex difensore del Napoli, Inter, Juventus e della Nazionale Italiana, con cui ha vinto gli Europei nel 1968 e si laureò vicecampione del mondo nel 1970. Il calciatore ha lavorato anche come allenatore, guidando molte squadre italiane tra cui il Bologna, il Genoa, la Salernitana, la Cremonese, il Livorno ed il Pescara.

Il calciatore friulano venne soprannominato la “Roccia” dall’amico e compagno dell’Inter Armando Picchi, subito dopo una partita contro la Spal. Burgnich si scontrò con Novelli, che cadde a terra, mentre Tarcisio era ritto e fermo in piedi. Picchi consolò l’avversario, spiegandogli che era andato a sbattere contro una “roccia”. E da qui nasce poi il soprannome che l’ha accompagnato per tutti questi anni.

Ad esprimere le loro condoglianze sono sia la squadra del Napoli che dell’Inter, tramite dei tweet su Twitter, seguiti poi dai commenti e dal dispiacere di tutti i tifosi. Il Napoli scrive: “La SSC Napoli esprime profondo cordoglio per la scomparsa di Tarcisio Burgnich. ‘La Roccia’ fu indimenticato protagonista con la maglia azzurra negli anni ‘70“. Mentre l’Inter: “Ciao Tarcisio, sarai sempre la nostra ‘Roccia’.” Un’altra grande perdita per il mondo del calcio, dopo anche quella di Maradona.

Potrebbe anche interessarti