Luigi Squillante, per l’Herculaneum arriva l’allenatore dei record

Luigi Squillante

Nato e vissuto nella sua amata Sarno, in nessun posto si sente veramente a casa come su una panchina di una squadra di calcio. Luigi Squillante siederà, anzi vi siede già da ieri, su quella dell’Herculaneum 1924. L’esperto tecnico ha preso infatti – tra lo stupore generale – il posto del collega Pasquale Vitter, esonerato dopo una sola gara ufficiale, quella di Coppa Italia Dilettanti dello scorso sabato, per giunta vinta.

Il neo allenatore granata eredita, così, una squadra che punta dichiaratamente alla promozione in Serie D, ma che non è stata né forgiata né atleticamente preparata da lui. A soli tre giorni dall’inizio del campionato di Eccellenza potrebbe essere un ulteriore ostacolo da superare. Chi ne conosce i trascorsi, però, potrebbe giurare che questo piccolo handicap sarà soltanto uno stimolo in più.

Basti pensare al suo esordio ufficiale in qualità di allenatore, quello sulla panchina proprio della Sarnese, in Eccellenza. Mister Squillante prese la squadra al quart’ultimo posto, portandola a fine campionato addirittura al terzo. Poi una parentesi di un anno, ancora in Eccellenza, con la Turris, prima di approdare all’Ippogrifo Sarno. Otto anni con la squadra della sua città e le prime vittorie: una promozione in Serie D e due Coppe Italia Dilettanti (nel 2006 e nel 2011) cominciano a riempire la bacheca di Squillante. Soprattutto, però, arriva il primo record, è l’unico allenatore ad aver vinto due coppe regionali.

Cambia la panchina, ma non la città e i risultati. Mister Squillante ritorna su quella della Sarnese e conquista la sua terza Coppa. Nonostante questo trionfo, però, nella stagione 2011-2012, l’allenatore “emigra” alla guida del San Nicola (Eccellenza). E’ terzo a quattro giornate dal termine del campionato, eppure viene esonerato per disguidi con la società. La squadra alla fine termina ottava.

Per Squillante inizia, invece, un’avventura che ha dell’incredibile. Chiedere ai tifosi del Gladiator per credere. La squadra di Santa Maria Capua Vetere, infatti, militante nel girone I di Serie D sale addirittura alla ribalta delle prime pagine dei maggiori quotidiani sportivi nazionali per un record impressionante: in tutta Italia, dalla Serie A alla D, i neroazzuri sono la squadra che nella stagione 2012-2013 realizza il maggior numero di risultati utili consecutivi, ben ventisette! Ciò permette ai suoi calciatori di terminare il campionato al secondo posto e di centrare così degli impronosticabili play-off.

Traguardo che Luigi Squillante centra anche con la Battipagliese nella stagione successiva, terminando stavolta quarto in campionato. Meno fortunato, invece, l’ultimo anno, quando sempre alla guida della Battipagliese, viene esonerato già ad ottobre, prima di essere poi richiamato a fine torneo, quando sembrava in procinto di accasarsi proprio con l’Herculaneum.

Rimandato, dunque, solo di qualche mese il matrimonio con la società di patron Alfonso Mazzamauro. E se non son record, arriveranno.

 

Potrebbe anche interessarti