San Giorgio – Portici, pari tra le polemiche

San Giorgio

Pari con polemiche quello tra San Giorgio e Portici, al termine di una partita dai toni accesi che ha visto il Portici strappare il pareggio per 1-1 in maniera rocambolesca e quasi allo scadere.

La partita sin da subito è dominata dal nervosismo, con l’arbitro costretto a spezzettare il gioco a più riprese. A farne le spese è ovviamente lo spettacolo con le squadre che danno vita ad un match maschio con poche occasioni da rete. Il San Giorgio ci prova soprattutto dai calci di punizione con Vitagliano: al 20’ il suo tiro a giro supera la barriera, ma è centrale e di facile presa per il portiere. Al 22’ ancora lui, stavolta dai trenta metri, con una parabola insidiosa che per poco non beffa il portiere all’incrocio dei pali. Si ripete infine al 37’ con un calcio di punizione fotocopia del precedente, ma il suo tiro cross attraversa tutta l’area piccola, a pochi centimetri dalla linea di porta, senza trovare la deviazione giusta. Sullo scadere è il Portici a confezionare la migliore occasione da gol: Murolo in area di rigore finta il tiro e scarica per Scielzo che a pochi metri dalla porta tira sul primo palo e trova attenta la risposta di Cascella.

Il secondo tempo si apre con il capolavoro di Barone che da solo sblocca la partita: recupera un pallone ai limiti dell’area di rigore, supera due avversari ed entra in area, compie una sterzata con il quale supera l’ultimo difensore e tira rasoterra sul secondo palo: è l’1-0 che sblocca la partita. Il San Giorgio sembra in controllo della partita, il Portici alza il baricentro, ma raramente si rende pericoloso. Al 16’ ci prova Rima sul punizione, ma il pallone finisce alto sopra la traversa. Per il San Giorgio il neo entrato Nucci al 26’confeziona un passaggio filtrante per Borrelli che anziché tirare preferisce il cross, ma impatta male il pallone che termina la sua corsa sul fondo. Il Portici prova l’assedio finale, ma la difesa del San Giorgio tiene bene con ordine. La partita sembra così avviarsi verso la fine sull’1-0 per i padroni di casa quando il Portici trova il gol in maniera inaspettata. Cross innocuo di Rima diretto verso la porta, Cascella va in presa alta, ma il pallone gli scivola tra le mani ed è costretto a fare un passo indietro per bloccare la sfera; per il guardalinee però, il pallone ha superato la linea di porta e l’arbitro non può che convalidare la rete del pareggio ospite. L’episodio contestato esaspera gli animi dando vita a un finale di partita che di calcio ha ben poco a che fare con il giovane portiere Amato che si rende protagonista di gesti poco eleganti nei confronti dei tifosi in tribuna e con l’espulsione di Aliperta per doppia ammonizione. Termina 1-1 con le polemiche che seguono le squadre anche negli spogliatoi.

San Giorgio – Portici 1-1

San Giorgio

Cascella, Silvestro, Di Tommaso, Caccia, Aliperta, Vitagliano, Esposito (28’st Acampora), Borrelli (42’st Fontanorasa), Scippa, Barone, Puccinelli (23’st Nucci). A disp. Atteo, Arenella, Cinque, Frascogna. All. Sarnataro

Portici

Amato, Visone, Ursomanno (13’st Ioio), Oliveri, Alterio, Fiorillo, Scielzo, Sardo, Murolo, Rima, Sequino (15’st Novelli). A disp. Menna, Romano, Ragosta, Novelli, Scherillo, Di Matteo. All. Borrelli

Reti: 55’ Barone (S), 85’ autorete di Cascella (P).

Arbitro: Morabito di Taurianova

Assistenti: Izzo di Torre del Greco e Aletta di Avellino

Note: Ammoniti: Di Tommaso (S), Murolo (P). Espulsi: Aliperta al 90′ + 3 per doppia ammonizione. Allontanato il DG del San Giorgio dalla panchina al 31′. Calci d’angolo 6-4 per il San Giorgio. Rec.: 1’pt – 4’st. Spettatori circa 400.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più