Un lampo di Balzano ed è festa San Giorgio, battuta la Virtus Volla per 1-0

San Giorgio-Virtus Volla

 

San Giorgio – Virtus Volla 1-0

San Giorgio

Capece, Fontanarosa, Di Tommaso (14’ pt Izzo), Cassandro, Aliperta, Vitagliano, Olivazzi (7’ st Esposito), Piccirillo (33’ st Matrecano), Balzano, Corace, Guadagnuolo. A disp. Atteo, Silvestro, Sansone, Puccinelli. All. Sarnataro

Virtus Volla

Manfredonia, Duello, Cimitile Cortese (24’ pt Fiorillo), Marigliano, Cavallini, Masturzo, Parisi, Rea, Luciano, Gioielli (31’ st Gracco), Di Matteo (18’ st Russo). A disp. Pica, Murolo, Di Marzo, Del Gaudio. All. Roseo

Arbitro: Bontadi di Trento

Reti: 90’ + 2 Balzano

Note: Ammoniti: Aliperta, Piccirillo, Balzano; Duello, Cimitile Cortese, Marigliano, Rea. Calci d’angoli 5-2. Rec. 4’ pt, 4’st. Spettatori circa 350

La gioia di Balzano al 92’, quando ormai tutto sembrava finito, mentre l’arbitro era ormai pronto a decretare una pareggio in una giornata in cui il San Giorgio poteva e doveva portare a casa il successo; il rammarico di una Virtus Volla che con carattere e organizzazione di gioco aveva bloccato i padroni di casa sullo 0-0 e con umiltà stava portando a casa un punto sofferto e meritato: tutto questo è stato San Giorgio-Virtus Volla, partita nervosa e accesa, decisa dal lampo di Balzano sul finale. Al “Paudice” si sono affrontate due squadre i cui pronostici, guardando la classifica, sembravano scontati. Ma in campo non c’è stato alcun divario e le due formazioni si sono scontrate alla pari, spesso andando oltre l’agonismo sportivo con l’arbitro che a stento ha tenuto a bada la veemenza dei protagonisti in campo.

Il primo tempo è sonnolento e ravvivato solo dai frequenti scontri e mini risse che scoppiano nel rettangolo di gioco. L’unica occasione vera capita al 24’ quando Balzano riceve un pallone in area di rigore, si gira in un fazzoletto e tira alla destra di Manfredonia, ma il portiere non si fa sorprendere nonostante la distanza ravvicinata.

Nella ripresa il copione non cambia, i ritmi rimangono lenti e il nervosismo latente sembra poter esplodere in ogni momento. Ma il San Giorgio sa che l’opportunità di agganciare il terzo posto in classifica passa per questa partita e prova ad alzare il baricentro della squadra. Sarnataro sceglie di rischiare sbilanciando la squadra e arrivando nel finale addirittura a giocare con quattro attaccanti in contemporanea. Al 17’ punizione di Vitagliano, Corace sfiora solamente, interviene il difensore ospite Masturzo che calcia verso la propria porta, ma Manfredonia evita la beffa per un soffio. Tre minuti dopo buona occasione per gli ospiti, ma Parisi spreca tirando alto il pallone da ottima posizione. Al 27’ Vitagliano tenta ancora il cross su punizione, ma Balzano non trova la deviazione giusta e Manfredonia blocca in due tempi. Passa un minuto e Corace sfiora la rete con un tiro cross che passa a pochi centimetri dal palo. Al 40’ Vitagliano decide di provarci direttamente su punizione con un tiro a giro che supera la barriera diretto all’incrocio dei pali, ma Manfredonia riesce nella deviazione in angolo. La Virtus Volla regge e il pareggio sembra il risultato più giusto, ma nel secondo minuto di recupero Corace si libera sulla destra, lascia partire un cross perfetto per la testa di Balzano e l’attaccante stavolta non fallisce: 1-0 e operazione terzo posto riuscita. Per la Virtus Volla, tanto rammarico: le speranze di salvezza si fanno sempre più fioche.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più