Funerale del piccolo Bradley: c’erano anche i supereroi dei fumetti!

Ieri presso la chiesa di St. Joseph a Blackhall Colliery, si sono tenuti i funerali del piccolo Bradley Lowery, il giovanissimo tifoso del Sunderland, scomparso all’età di 6 anni per un neuroblastoma.

La notizia della morte del piccolo, ha commosso il mondo intero e tutti si sono uniti al dolore e alla commozione dei genitori. In particolare il suo idolo calcistico Jermaine Defoe, ex attaccante della squadra del cuore di Bradley , ha lasciato il ritiro del suo attuale club, il Bournemouth, per stare vicino, almeno per l’ultima volta, al suo amico. Il loro, come raccontano i genitori, era un rapporto speciale, quasi fraterno. Il giocatore, dopo essere venuto a conoscenza della dolorosa e faticosa battaglia che Bradley stava combattendo e del suo amore per il calcio, ha cercato di realizzare tutti i suoi sogni, tra cui quello di conoscere i giocatori del Sunderland e di calpestare il terreno di gioco dello stadio della sua squadra del cuore. Fino agli ultimi istanti di vita, Defoe non ha mai abbandonato il suo piccolo amico, standogli vicino e facendogli sentire il suo infinito amore.

Ieri Bradley è stato salutato da una folla di persone commosse che hanno accompagnato il piccolo fino alla sepoltura. E per lui, tutti i supereroi dei fumetti, hanno trascurato i loro impegni eroici per stargli vicino, e così anche Capitan America, Spiderman e Batman hanno salutato il loro eroe.

E l’ultimo miracolo che ieri ha compiuto il piccolo tifoso, è stato quello di riappacificare e placare tutte le rivalità calcistiche tra Sunderland e Newcastle, i cui tifosi ieri, si sono uniti in un unico abbraccio.

Potrebbe anche interessarti