Juventus e biglietti a ultras: Agnelli condannato dal Tribunale della Federcalcio

andrea agnelliÈ arrivata la tanto attesa sentenza circa i rapporti tra la Juventus, nella persona del presidente Andrea Agnelli, ed alcuni ultras ritenuti vicini all’ambiente della ‘Ndrangheta.

Questo il comunicato pubblicato dal sito della FIGC:

“Il Tribunale Federale Nazionale-Sezione Disciplinare, rigettate le eccezioni preliminari, ha accolto parzialmente il deferimento proposto dal Procuratore Federale e, per l’effetto, in parziale ridefinizione delle richieste formulate ha disposto le seguenti sanzioni: Andrea Agnelli: anni 1 di inibizione e 20 mila euro di ammenda; Francesco Calvo: anni 1 di inibizione e 20 mila euro di ammenda; Stefano Merulla: anni 1 di inibizione e 20 mila euro di ammenda; Alessandro Nicola D’Angelo: anni 1 e mesi 3 (tre) di inibizione e 20 mila euro di ammenda; Juventus 300 mila euro di ammenda”.

La richiesta era di 30 mesi di inibizione per Agnelli e due turni di squalifica per lo Juventus Stadium, richiesta che è stata parzialmente accettata per quanto riguarda l’inibizione, rigettata per le due partite da giocare a porte chiuse. Questo il responso del Tribunale nazionale della Federcalcio.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più