Tacconi, dichiarazioni choc: “Buffon doveva spaccare la faccia all’arbitro”

Non si placano le polemiche per il rigore decisivo concesso al Real Madrid e che ha scatenato l’ira funesta della Juventus, soprattutto per l’espulsione di Buffon, invocando l’introduzione del VAR da parte della Uefa. Proprio sulla prestazione dell’arbitro, ai microfoni di RMC Sport, è intervenuto l’ex portiere bianconero, Stefano Tacconi, che non solo si è schierato contro l’arbitro, ma ha usato anche parole forti.

Al posto di Buffon, sapendo di smettere, avrei spaccato la faccia all’arbitro che non può dare un rigore così, in quel momento“, ha detto Tacconi che ne ha anche per il designatore Collina: “È in malafede, è un arbitro corruttibile perché non può legittimare queste prestazioni arbitrali contro le squadre italiane, come ha fatto tante altre volte in passato. Ha ragione Agnelli, il designatore deve cambiare ogni due-tre anni“.

Infine, Tacconi parla del futuro della Juventus e della reazione che questa avrà: “Sicuramente il Napoli avrebbe preferito il passaggio, ma sono molto arrabbiati e questa rabbia verrà trasformata perché è una grande squadra che punterà a vincerle tutte per i traguardi che sono rimasti. Sono dispiaciuto che quando ha vinto la Roma erano tutti contenti, mentre quando perde la Juventus sono tutti contro“.

Potrebbe anche interessarti