Lutto nel giornalismo sportivo: morto Franco Lauro. Le Universiadi tra gli ultimi eventi condotti

lauro morto

Si è spento nella sua casa di Roma il noto giornalista sportivo della Rai, Franco Lauro. Non si hanno molte informazioni al momento riguardo il suo decesso ma pare che il conduttore sia stato trovato privo di vita all’interno della sua abitazione.

Il giornalista aveva 59 anni. Immediatamente sono scattati i soccorsi ma il personale medico giusto sul posto non ha potuto fare altro che constatare il decesso. Forse un infarto all’origine del malore.

Franco Lauro era entrato alla Rai nel lontano 1984. Volto storico della tv aveva coperto otto Olimpiadi estive e una invernale, quella italiana di Torino 2006. Conosciuto soprattutto per seguire il calcio, aveva presentato sei edizioni dei mondiali e sei degli Europei. Dal 2008 al 2014 era stato il conduttore della trasmissione “90° minuto”. Ma si era occupato anche di altri sport come gli Europei e i Mondiali di basket, Goodwill Games del 1990 a Seattle, numerose edizioni dei Giochi del Mediterraneo. Tra gli ultimi eventi condotti, le Universiadi che si sono svolte lo scorso anno a Napoli.

Immediati i messaggi di cordoglio dei colleghi. Scrive Alessandra De Stefano:

“Atlanta, Pechino, Sidney, Atene, Studi, dirette, tg, risate, parole, educazione, classe assoluta, pura cristallina. Un pezzetto di cioccolato insieme venerdì. I giornali sotto il braccio. Un saluto. Un sorriso. Il tuo lo porto con me Franco. Per sempre”.

Massimo Caputi:

“Ho appena saputo della scomparsa di Franco Lauro sono senza parole. Esperto ed appassionato di basket, era un volto amico ed educato che entrava nelle nostre case. A lui mi legano tanti ricordi, uno su tutti: l’inizio insieme in radio nel 1985. Ciao caro Franco Rip”.

Riccardo Cucchi:

“Un amico. Non ci credi quando squilla il telefono e ti dicono che un infarto se l’è portato via. Così. Oggi. Un abbraccio alla famiglia di Franco Lauro. So quanto amavi questo lavoro”.

Alessandro Alciato:

“Buon viaggio, Franco Lauro. E raccontaci qualcosa anche da lì, dovunque ti abbia portato quest’ultima partita”.

Potrebbe anche interessarti