Il punto delle squadre vesuviane: dalle paure di Savoia e Turris alle speranze di Ercolano

Calcio

L’estate non è ancora finita, e manca ancora molto all’inizio della prossima stagione calcistica. Negli ultimi mesi però molti sono stati i cambiamenti e le novità che hanno coinvolto i destini di molte squadre campane. Vediamo quindi nel dettaglio il punto, fino a questo momento, di Turris, Savoia, San Giorgio, Portici ed Ercolano.

Turris: Dopo 70 anni di storia, la Turris non esiste più, morta sotto i colpi di Moxedano, di una politica impotente e di una piazza disinteressata. Torre del Greco, ad oggi si ritrova senza calcio. La Serie D è ormai un miraggio e l’ultima ipotesi percorribile è quella dell’Eccellenza, in ultima istanza la Promozione: nelle ultime ore infatti si è fatta avanti l’ipotesi del titolo sportivo del Sant’Antonio Abate. Per ora la piazza tace, ma non è da escludersi un azionariato popolare, alla ricerca di uno o più imprenditori che possano riportare il calcio a Torre del Greco.

Savoia: Passata l’euforia per l’incredibile cavalcata che ha portato il Savoia a raggiungere la Lega Pro, nelle settimane successive è stata messa in discussione l’iscrizione della squadra al campionato, complice lo stadio ‘Giraud’, considerato non a norma. L’alternativa è stata indicata poi nello stadio ‘Marcello Torre’ di Papagni, al fine di non rischiare una clamorosa esclusione. Cambiamenti anche a livello societario. Diverse settimane fa è stata organizzata una conferenza stampa per presentare il nuovo organigramma del Savoia, in particolare per l’area tecnica: Antonio Obbedio nuovo direttore sportivo e Giovanni Bucaro nuovo allenatore della prima squadra.

San Giorgio: Agguantata una difficile e complicata salvezza lo scorso anno, il San Giorgio riparte con due adii molto importanti. Mirster Matrullo non seguirà più la prima squadra ma la Juniores, perseguendo l’obiettivo cardine della società: investire sui giovani. Al suo posto, Antonio Petrone. Per quanto riguarda la squadra, il club vesuviano dovrà fare a meno anche del suo capitano Gennaro Caccia.

Ercolano: La società granata sta continuando ad investire, per cercare di allestire una squadra che possa competere per il campionato di Eccellenza. L’obiettivo resta sempre quello di puntare sui giovani, come ha affermato già nelle scorse settimane il ds Amata. In quest’ottica, c’è l’intenzione di creare una scuola calcio che prenderà il nome della società. Nei prossimi giorni invece, per la precisione giovedì 10 luglio, ci sarà un’amichevole tra ragazzini classe 97-98′, scelti dall’allenatore Piero Ulivi e dallo staff tecnico, allo stadio ‘Solaro’ di Ercolano.

Portici: L’estate calcistica del Portici inizia con l’abbandono di mister Savio Sarnataro che, dopo aver condotto la squadra dalla Terza categoria, ha deciso di lasciare la panchina. Nei prossimi giorni la società presenterà ai tifosi i nuovi volti che comporranno l’apparato societario e lo staff tecnico. Intanto, sono stati confermati diverse facce note che tanto hanno fatto bene: Salvatore Ciaravolo, Tommaso Rocco, Giovanni Sarnataro e Giuseppe Sarnataro.

 

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più