Raduno della Nazionale Italiana, Chiellini e Bonucci bloccati dall’ASL

Isolamento fiduciario anche per due calciatori della Juve: Chiellini e Bonucci sono stati bloccati dall’ASL e non potranno raggiungere il ritiro della Nazionale Italiana di Calcio.

Lo comunica anche un post della Pagina Facebook della Nazionale: “Al via il raduno: Chiellini e Bonucci arriveranno a Coverciano al termine degli accertamenti preventivi“. La Nazionale si è radunata ieri al Centro Tecnico Federale per preparare l’amichevole di mercoledì con la Moldova e i due match di Nations League con Polonia e Paesi Bassi.

Questo è quanto si legge in una nota della FIGC: “In ottemperanza alle disposizioni delle autorità sanitarie, Giorgio Chiellini e Leonardo Bonucci raggiungeranno il ritiro al termine degli accertamenti preventivi e ottenute le relative autorizzazioni. Lo staff medico della Nazionale ha verificato l’indisponibilità del centrocampista della Fiorentina Gaetano Castrovilli, che ha lasciato ieri sera il Centro Tecnico Federale“.

Anche in questo caso, dunque, i due calciatori sono stati bloccati dall’ASL di competenza per evitare lo scoppio di nuovi focolai di covid: una misura prudente e mai come ora necessaria. Non è ancora chiaro, però, per quale motivo sia stata sollevata una simile bufera quando un provvedimento simile è stato adottato per i giocatori del Napoli.

La Lega Serie A, in questo caso, ha sottolineato che il protocollo consentisse comunque di giocare la partita con la Juve, schierando in campo i giocatori non risultati positivi. Un’osservazione che ha scatenato anche l’ira dei medici del Pascale, i quali hanno sottolineato l’esempio deleterio che la Lega Calcio ha rappresentato per i tifosi.

Potrebbe anche interessarti