Il presidente Arpaia parla della nuova stagione del San Giorgio

Arpaia

La nuova stagione calcistica per il San Giorgio è alle porte, con il ritiro in sede previsto per il 18 Agosto. Nelle ultime settimane tante novità in casa granata a cominciare dal presidente Gaetano Arpaia che, dopo le dimissioni di Angelo Caravecchio, rimane l’unico timoniere alla guida della società. Le prime parole del presidente sono proprio per l’ex collega: <<Bisogna prima di tutto ringraziare la famiglia Caravecchio che ha dato tantissimo alla città e al calcio locale negli ultimi sette anni. Quest’anno ci sono stati grandi cambiamenti, non solo a livello societario, ma anche tecnico. Un sentito ringraziamento va infatti anche a Carmine Matrullo e Lello Maglione, i nostri allenatori fino alla passata stagione>>.

Anche la rosa della squadra ha subito importanti modifiche; nelle ultime settimane ci sono stati alcuni addii eccellenti, prontamente rimpiazzati dalla società: <<Abbiamo proposto la riconferma a tutti, ma come spesso accade nel calcio, alcuni giocatori hanno preferito seguire i loro allenatori>>. Tuttavia il presidente Arpaia ha tenuto a sottolineare la continuità della rosa rispetto al passato: <<Ci sono state comunque conferme importanti, da Kaddam a Pascucci, passando per Sposato, Piccolo e il nostro portiere Martucci. Su questa base abbiamo poi fatto alcuni innesti come quello di Carlo Minauda e il ritorno di Gennaro Tessitore. Per non parlare del colpo fatto in attacco, con l’arrivo di un giocatore del calibro di Ciro Reppucci. I cambiamenti ci sono stati, ma lo spirito e l’entusiasmo è rimasto lo stesso dell’anno scorso, quando abbiamo disputato e vinto i play out meritatamente>>. Gli ultimi colpi di mercato hanno dato anche fiducia all’ambiente in vista del prossimo campionato: <<Questa è una squadra allestita per fare bella figura. Gli obiettivi? Non li conosciamo nemmeno noi, la settimana scorsa avrei detto la salvezza, ma dopo gli ultimi arrivi pretenderò da loro qualcosa in più>>.

Il presidente ha voluto ancora una volta spendere qualche parola di elogio per la Juniores, vero e proprio vanto del club granata: <<C’è un gran settore giovanile alle spalle. La Juniores l’anno scorso ha stravinto il campionato con più di 100 punti e ha prodotto ottimi calciatori che oggi sono richiesti da parecchi club di serie D e serie C>>. Infine Arpaia ha voluto rassicurare i tifosi che il mercato del San Giorgio non finisce qui: <<Il mercato è sempre aperto. Con la riforma della Serie C, molti giocatori saranno costretti a scendere di categoria e noi siamo pronti ad inserire ancora qualche tassello per completare la squadra di qui a Settembre>>. I segnali che arrivano dalla società per l’imminente stagione calcistica sono dunque positivi, in attesa di eventuali nuovi sviluppi che sono ormai all’ordine del giorno.

Potrebbe anche interessarti