Salernitana, la FIGC boccia la proposta di trust di Lotito: i granata rischiano la Serie A

lotito salernitanaLa Salernitana di Claudio Lotito rischia di non iscriversi in Serie A per la prossima stagione. La Federcalcio ha bocciato la proposta di trust presentata venerdì dalle società proprietarie dalla Salernitana (una del figlio di Claudio Lotito, Enrico e l’altra di suo cognato Marco Mezzaroma) dando tempo fino a sabato 3 luglio alle 20 per risolvere i problemi e potersi iscrivere regolarmente al prossimo campionato di Serie A.

Una beffa per i tifosi granata che lo scorso 10 maggio avevano festeggiato la promozione in massima serie dopo 23 anni e ora rischiano di vedersela scivolare via.

Secondo quanto riportato dall’Ansa, da parte della Figc è stato evidenziato come, “in virtù del processo di scelta delle persone componenti del trust e delle regole previste nella gestione dello stesso, non sia un vero e proprio blind trust”.

Salernitana a rischio Serie A – Cosa potrebbe succedere?

Se entro sabato 3 alle 20 il club non riuscirà ad adeguarsi alle richieste della Figc verrà convocato un consiglio federale per il 7 luglio dove verrà presa una decisione, con il rischio che la Salernitana venga esclusa dalla prossima Serie A. In quel caso andrà sostituita da una squadra ripescata, ancora da definire.

La questione della necessità della costituzione di un trust che venda la società entro 6 mesi nasce dal fatto che Claudio Lotito è già presidente della Lazio e le norme federali non permetto di essere proprietari, direttamente o comunque indirettamente, di due club che competono nello stesso campionato

Potrebbe anche interessarti