Ercolano a valanga, ko la Caivanese. I giochi si chiudono nel primo tempo

A.V. Herculaneum

Parte nel migliore dei modi la stagione dell’ASD A.V. Herculaneum 1924. Nella prima giornata di Coppa Italia, esordio ufficiale per gli uomini di Pierfrancesco Ulivi, la squadra vesuviana batte 0-3 la Boys Caivanese (squadra di Promozione campana) allo “Stadio V. Papa” di Cardito. Sotto il diluvio e su un campo ai limiti della praticabilità i granata si sono imposti, mostrando già un’ottima condizione fisica dopo soli diciannove giorni di preparazione. Un test importante e superato a pieni voti in vista dell’esordio di domenica prossima, quando il Real Forio sarà ospite al “Solaro” di Ercolano.

E’ un derby fraterno tra due tifoserie gemellate e lo si vede sugli spalti, dove i supporters delle due squadre mostrano rispetto l’una per l’altra tifoseria. In campo però l’Herculaneum non fa sconti. Ulivi schiera i suoi con il classico 4-3-3, che vede Capece in porta, Cipolletta, Salvati, De Fenza e Cefariello in difesa, Alberto, Franco e Basso a centrocampo, Caso Naturale, Liccardi e Palma in attacco. Già dai primi minuti l’Herculaneum ha il pallino del gioco, ma al 5′ la Boys va vicina al vantaggio, con Cafaro che per poco non riesce a deviare in porta un cross giunto da sinistra. Un minuto dopo arriva il vantaggio granata, con Palma che appoggia facilmente in rete un cross di Alberto. Nei minuti successivi c’è poco da registrare, con equilibrio in campo e una punizione pericolosa di Salvati al 16′. Al 22′ arriva il raddoppio con uno splendido destro al volo di Caso Naturale, imbeccato alla perfezione da Franco. Dopo lo 0-2 sale l’intensità della pioggia e l’arbitro Romaniello è costretto a sospendere temporaneamente la partita per impraticabilità del terreno di gioco. Dopo un’ora e venti minuti di attesa riprende il gioco e al 31′ Liccardi porta gli ospiti sullo 0-3, mettendo a segno un rigore procurato da un fallo di mano in area di Sare. Il primo tempo termina con il triplo vantaggio granata.

Nella ripresa i vesuviani mantengono il pallino del gioco, accontentandosi del risultato e gestendo con gran facilità. Le migliori occasioni arrivano negli ultimi dieci minuti, quando Caso Naturale fallisce due palle gol e i tiri di Russo e Piccirillo vengono neutralizzati da Speranza. Grande soddisfazione per società, squadra, staff e tifosi, che non hanno mai fatto mancare il loro apporto per tutti i novanta minuti.

BOYS CAIVANESE – A.V HERCULANEUM 1924: 0-3.

BOYS CAIVANESE:
Speranza; Cerchia (29′ Sare), Palmiero, Aversano, Sacco, Celiento, Cafaro, Gelotto, Spilabotte, Brancaccio (59′ Liccardi), Piccolo. All.: Giovanni Sannazzaro.
A disp.: Garofalo, Capasso, Imela, Centanni, Golino.

A.V. HERCULANEUM 1924:
Capece; Cipolletta, Cefariello, Franco, De Fenza, Salvati, Palma (51′ Russo), Alberto, Liccardi (68′ Falanga), Caso Naturale, Basso (46′ Piccirillo). All.: Pierfrancesco Ulivi.
A disp.: Borriello, Raia, Ciabatta, Incarnato.

ARBITRO: Romaniello (Napoli).
ASSISTENTI: Brandi, Imparato (Napoli).

GOALS: Palma (6′), Caso Naturale (22′), Liccardi (rig.) (31′).

Ammoniti Aversano, Spilabotte, Sare (B), Piccirillo, Falanga, Basso (H).

NOTE: Partita sospesa per circa 80 minuti al 28′ del primo tempo. Terreno in pessime condizioni per la copiosa pioggia. Circa 600 sostenitori locali, 100 ospiti.

Dario Gambardella – Addetto stampa A.V. Herculaneum

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più