Hamsik incontra Mertens negli spogliatoi in Turchia e lo saluta: “Guaglione”

Hamsik mertens
Hamsik incontra Mertens

Un incontro tra due vecchi amici quello avvenuto tra Marek Hamsik e Dries Mertens in Turchia. L’ex capitano del Napoli ha incrociato il giocatore belga in Galatasaray-Trabzonspor.

Hamsik incontra Mertens in Turchia

I due campioni di sono salutati come ai vecchi tempi quando erano nel Napoli, ma ora l’uno si è trasferito al Galatasaray, mentre Hamsik è al suo secondo anno al Trabzonspor.

La foto è stata pubblicata in una storia di Instagram da Hamsik che ha salutato l’ex compagno di squadra con un “Guaglione” e un cuore azzurro. Un simbolo che non lascia dubbi sull’amore che il giocatore slovacco nutre ancora per Napoli.

Cià Cirù, i manifesti per Mertens

Un po’ di settimane fa alcuni tifosi avevano affisso a Fuorigrotta, non distante dallo stadio Maradona, dei cartelloni pubblicitari per salutare Dries Mertens. “Cià Cirù, Napoli ti ama” è il messaggio scritto a chiare lettere sui cartelloni. Una dichiarazione d’amore da parte di alcuni tifosi azzurri vero il campione belga che tanto ha dato a Napoli e che ha altrettanto ha ricevuto.

Non si è fatta poi attendere la risposta del giocatore belga: “Non mi abituerò mai – aveva scritto sui social – alle dimostrazioni di affetto che i tifosi napoletani mi mandano e in particolar modo questa iniziativa mi ha colpito e inorgoglito. Vi ringrazio tutti calorosamente e un grande in bocca al lupo per la nuova stagione.
Ho sentito alcuni dei miei ex compagni e sono molto carichi per il campionato che sta per iniziare.
A presto 💙“.

Hamsik, la panchina dedicata a lui

Hanno riscosso grande successo le panchine dedicate ai giocatori della storia del calcio Napoli presenti nel Comune di Calvizzano, nel Napoletano. Accanto a Vinicio, Juliano, Jeppson, Savoldi, Bruscolotti, Krol, Careca sono comparsi i più recenti calciatori Hamsik, Cavani e Mertens. E non è tutto, presto infatti sarà installata anche una statua di Diego Armando Maradona.


Marek Hamsik ha ringraziato la città per la panchina azzurra a lui dedicata:

Potrebbe anche interessarti