Tre gol al Volla, prima vittoria dell’Herculaneum in campionato

10695410_10204695454056855_467937295_n

Dopo due vittorie in Coppa Italia (con passaggio ai sedicesimi di finale) e due pareggi in campionato, ecco la prima gioia per l’A.V. Herculaneum che davanti al pubblico amico batte per 3-1 la Virtus Volla, giunta a Ercolano a punteggio pieno e senza ancora aver subito reti.

Il primo tempo si divide in due parti: la prima di marca granata, la seconda vede invece gli ospiti protagonisti.

Sono proprio questi che partono bene e al 7’ Vitagliano prova a sorprendere Capece ma il tiro è alto. Dopo due minuti Liccardi per l’Herculaneum, su cross di Basso, prova di testa e Pardo para facilmente. Al 16’ ancora l’attaccante ex Giugliano in area supera un paio di difensori ma all’ultimo istante un avversario è lesto ad anticiparlo. Ancora per i padroni di casa, l’esordiente Kafazi effettua un bel tiro a giro da fuori area; di poco a lato.

Da questo momento e fino al duplice fischio è solo Virtus Volla che mister De Michele organizza in modo che in fase passiva il modulo sia un 3-5-2 e in fase offensiva un 4-3-3: De Micco sfiora il vantaggio al 30’ e poco dopo, al 34’, difesa locale è un po’ frastornata in un azione continua del Volla con Salvati che salva sulla linea poi tenta Avolio da venti metri ma il tiro è alto. Ancora il numero 8 vollese al 38’ ma la sfera muore sul fondo. In chiusura di tempo ci prova anche Silvestro: il suo pericoloso rito sorvola la traversa.

Nella ripresa la musica cambia. Come ha detto mister De Michele a fine gara, il Volla ha un blackout nel primi cinque minuti, quando l’Herculaneum realizza due gol. L’intervallo taglia le gambe agli ospiti che se avessero avuto più tempo forse avrebbero chiuso in vantaggio il primo tempo ma al 47’ Ciabatta, appena entrato al posto di Kafazi, di testa raccoglie il cross proveniente da sinistra e insacca l’1-0. Dopo due minuti arriva già il raddoppio: Liccardi ruba palla a centrocampo, s’invola e in area serve Palma che piazza il risultato sul 2-0. Il Volla sparisce quasi da campo e al 71’ capitan Basso realizza il tris con un bel diagonale di sinistro. Il palo, dopo tre minuti, ancora su tiro di Basso da fuori, salva il Volla dal poker.

Il gol del 3-1 arriva all’89’ ed è realizzato da Bottone (in campo dal 56’ al posto di Masturzo) servito da Solano che vicino alla linea del fondo ha scavalcato il portiere Capece.

I granata con questa vittoria danno un calcio alle prime critiche fatte a testa bassa dopo i primi due pareggi iniziali e vanno a 5 punti in classifica. Per il Volla brutta battuta d’arresto dopo aver vinto e convinto nei primi 180 minuti del campionato.

Mercoledì entrambe le squadre tornano in campo per l’andata dei sedicesimi di finale. Al “Solaro” l’Herculaneum ospita il Forza e Coraggio BN mentre il Volla attende il Portici, anch’esso oggi vincitore in campionato per la prima volta.

«La gara l’abbiamo persa per quei cinque minuti di blackout – ha detto a fine gara l’allenatore del Volla Ivan Di Michele – e il secondo gol è nato da un fallo a centrocampo. Non ha voluto rilasciare dichiarazioni mister Piero Ulivi.

 

A.V. HERCULANEUM 1924 – VIRTUS VOLLA 3-1

 

Herculaneum: Capece, Alberto (46’p.t., Raia), Cipolletta, Orefice, De Fenza, Salvati, Piccirillo, Kafari (1’ s.t. Ciabatta), Liccardi, Palma (32’st Falanga), Basso. A disp: Castigliola, Franco, Romano, Caso Naturale. All: Ulivi

Virtus Volla: Pardo, Masturzo (11’ st Bottone), Silverstro, Vitagliano, Biancolino, Aliperta, Loreto, Avolio (8’st Aliyev), De Micco, Barone Lumaga, Solano. A disp: Pica, Prisco, Fiengo, Ammaturo, Madonna. All. De Michele.

Arbitro: Andrea Farisco di Ariano Irpino

Assistenti: Gallo – Picariello di Avellino

Reti: 47’ Ciabatta (H), 49’ Palma (H), 71’ Basso (H), 89’ Bottone (VV)

Note: ammoniti Capece (H), Cipolletta (H), Salvati (H), Aliperta (VV)

Potrebbe anche interessarti