Il presidente Colantonio dopo Turris-Latina: “Chi mi ha deluso andrà via. Sono arrabbiato”

Il presidente Colantonio sulle ultime vicende di casa Turris - Foto Salvatore Varo


Al termine della sfida tra Turris e Latina finita col risultato di 1-1, in sala stampa ha deciso di parlare il presidente dei corallini Antonio Colantonio. Per il numero uno dei campani c’è tanta delusione ed amarezza per l’ennesima partita non vinta e per un periodo che non sembra girare per nulla a favore degli uomini di Caneo (che anche stavolta ha deciso di continuare il suo silenzio con i media).

Le parole del presidente Colantonio dopo Turris-Latina

Il presidente apre la conferenza stampa parlando della situazione generale: “Sono più arrabbiato che deluso in questo momento. Ci auspichiamo che arrivi la vittoria prima o poi, perché non possiamo pareggiare per sempre. E’ stato importante aver interrotto la serie di sconfitte con tre risultati utili, ma indubbiamente dobbiamo tornare a fare i tre punti per smuovere la classifica ed abbandonare una posizione attualmente non bella”.

Colantonio però conferma la fiducia a Caneo al timone della Turris mentre sui singoli preferisce non parlare: “L’allenatore è questo e rimarrà tale anche in futuro. Deve essere lui, insieme alla società, a tirarci fuori da questa situazione, indicandoci dove intervenire. La società sa quello che deve fare e non ci tireremo indietro. Batto i pugni sul tavolo e non mi arrendo. E’ sotto gli occhi di tutti che ci sono degli interventi da fare, altrimenti non saremo laggiù in classifica. C’è qualcuno che mi ha deluso? I miei giocatori fino a gennaio sono i più forti al mondo. Ma quando riapriranno le liste dei trasferimenti, chi mi ha deluso andrà via”.

Perché la squadra si è fermata dopo questo super inizio?: “Gli attori sono sempre gli stessi. Se avessi contezza di quello che è accaduto, avrei preso decisioni drastiche nell’immediato. Purtroppo, il calcio non finisce mai di sorprendermi. Non riesco a spiegarmi come i giocatori non riescano a ripetere le cose fantastiche realizzate nelle prime giornate”.


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI