Turris, Santosuosso: “Grezio? Forse un mese out. Volla? C’è l’obbligo di vincere, come sempre”.

santosuosso turris-santantonioabate

Nonostante la vittoria, ed il conseguente passaggio del turno, la sfortuna continua imperterrita ad abbattersi in casa Turris. Oltre a Schettino e Ferraro, ancora out per infortunio, si unisce a loro anche Orazio Grezio.

Inevitabile quindi, che nella conferenza stampa del dopo gara, mister Santosuosso si sia concentrato sulle condizioni dell’attaccante corallino: Grezio? Si è fatto male, e sicuramente salterà la partita di domenica. I tempi di recupero? Aspettiamo gli esiti degli esami, ma credo che possa trattarsi di un mese di stop, o forse più“.

Come detto in precedenza, c’è da valutare la condizione anche degli altri infortunati, Schettino e Ferraro: “Schettino, come sapete, ha un problema al naso. Dobbiamo valutare la sua condizione, se se la sente di giocare domenica. Anche Ferraro è da valutare, ma potremmo decidere di portarlo in panchina”.

Proprio la partita di domenica con il Volla, rischia di essere un crocevia decisivo per la stagione della Turris, assieme al debry con l’Herculaneum: “Il nostro obiettivo è quello di fare gol ai nostri avversari – spiega Santosuosso – e per farlo, dobbiamo creare imprevedibilità davanti alla porta. Se non avremo a disposizione il centravanti forte di testa, giocheremo in un altro modo”.

Ritorno quindi al 4-3-3? Santosuosso non si sbottona: “Entro 48h deciderò la formazione, anche se già adesso ho le idee ben chiare”.
Al di la del modulo, la pressione sulla squadra è palpabile e Santosuosso non si nasconde: Noi abbiamo l’obbligo di vincere. Sempre. Anche contro Volla ed Herculaneum, dobbiamo farlo. Perché sono convinto delle nostre possibilità di vittoria. Non guardiamo agli assenti – prosegue Santosuosso – perché la nostra è una rosa competitiva, indipendentemente da chi scende in campo.”

C’è tempo però anche di parlare del match con il Sant’Antonio Abate, partita meno semplice del previsto: “I nostri avversari non si sono risparmiati. Avrebbero potuto giocare con qualche giovane in più, e non l’hanno fatto. Credevano di poter vincere, anche dopo il momentaneo 2-0. Certo è che quella di oggi è stata una partita che poteva benissimo finire 5-2 per noi. Non dimentichiamo – chiosa Santosuosso – che per una buona mezz’ora, abbiamo giocato anche con 5 under in campo”.

Con tutti questi infortuni, è possibile che la società si stia muovendo per cercare qualche rinforzo, in vista del mercato di gennaio. Santosuosso però, preferisce glissare a diretta domanda: “Preferisco non parlare di mercato. E’ ancora troppo presto per parlarne”.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più