L’Herculaneum batte il Ponticelli. Ancora decisivo Pianese

Herculaneum

Dopo la vittoria il pensiero dei calciatori è andato subito al vice allenatore Gerardo Esposito al quale hanno dedicato l’importantissima vittoria dopo la perdita in settimana del fratello Antonio. Proprio come una famiglia, l’abbraccio è andato al mister, e proprio come una famiglia tutti insieme hanno festeggiato questa vittoria fondamentale per la classifica e per la fiducia in vista della super sfida di domenica con la Turris dopo dieci anni.

Ulivi ha impostato la gara in ripartenza, infatti il gioco espresso dalle due compagini non è stato esaltante. Il Ponticelli si è reso pericoloso solo un paio di volte con i calci di punizione di Pagano (ex di turno, giocò due anni fa a Ercolano con il titolo del Città di Pompei) soprattutto al 30’ quando Salvati salva sulla linea, mentre gli ospiti hanno atteso, scendendo in campo con umiltà e consapevoli che il terreno di gioco del “Piccolo” di Cercola non è certamente dei migliori per impostare il gioco. Il gol partita è arrivato proprio in ripartenza. Dal secondo corner dei padroni di casa la pala è arrivata a Raffaele Pianese che caparbiamente ha cercato il gol calciando una prima volta ma trovando l’opposizione di Incarnato, poi di destro riesce a insaccare approfittando anche della forma atletica del portiere Esposito certamente non perfetta.

Gli ospiti avrebbe potuto portare i tre punti a casa con un risultato molto più tondo e ciò era stato chiaro quasi da subito. Liccardi ha cercato il vantaggio in rovesciata al 14’ e dopo due minuti dal gol dell’1-0 ancora Pianese è andato vicino al raddoppio come fa Incarnato con un tiro cross che sfiora l’incrocio dopo un ottimo lavoro in area di Liccardi, a dieci minuti dalla fine del primo tempo.

Nella ripresa la musica non cambia. La squadra di Ulivi gioca ancora di rimessa mentre quella di mister Specchio non riesce ad essere pungente nonostante i cambi che hanno visto l’ingresso di Ascione al posto di Apollo e Rossi prendere il posto di Borrelli. Nella seconda parte della gara inizia la collezione delle palle gol sbagliate dagli attaccanti granata: Liccardi, Caso Naturale, il neo entrato Romano, tutti spuntano la voce “gol mancato”, con la difesa locale che non riesce a trovare la soluzione adatta per non far tirare gli avversari.

Al 53’ gli ospiti reclamano un rigore quando Liccardi realizza un cross basso dalla sinistra e un difensore in scivolata toccherebbe con una mano ma è da valutare la distanza dal corpo. Tra le occasioni più importanti c’è quella che avviene al 73’ quando da un corner di Falanga l’alto under centrale Cipolletta salta più di tutti ma la palla termina a lato di poco.

A fine gara grande gioia per i circa 150 tifosi ospiti che hanno saltato e cantano con la squadra per festeggiare il momentaneo secondo posto solitario in attesa di Turris – Volla, mentre fuori lo stadio hanno fatto lo stesso con il presidente onorario Alfonzo Mazzamauro e il consigliere Ciro Mazzamauro.

La testa è già alla gara di domenica.

 

Calcio Campania Ponticelli – Herculaneum 1924     0-1

Campania Ponticelli: Esposito, Marino, Renna (77’Giorgio) Apollo (1’st Ascione), Incarnato, Autiero, La Pegna, Chietti, Pagano, Asile, Borrelli (61’st Rossi). A disp: Mazzola, Napolitano, Liccardi, Gialluccio. All: Simone Specchio.

Herculaneum: Capece, De Fenza, Cefariello, Orefice, Cipolletta, Salvati, Caso Naturale, Falanga (84’ Merolla), Liccardi, Pianese (Romano), Incarnato (78’Alberto). A disp: Bencivenga, Giovanniello, Amoruso, Russo. All: Pierfrancesco Ulivi.

Reti: 20’ Pianese

Arbitro: Di Marco di Ciampino

Assistenti: Nasti di Napoli; Romano di Nocera Inferiore

Note: Ammoniti Cipolletta e Alberto per l’Herculaneum. Calci d’angolo 6-4 per il Ponticelli. Minuti di recupero 1 p.t., 5 s.t. Presenti circa 300 spettatori di cui la metà ospiti.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più