Nola, col Prochyta per metter fine alla “pareggite”

SS NOLA

Cinque pareggi nelle ultime cinque giornate di campionato: se si potesse scommettere sulle gare di promozione, sicuramente gli scommettitori punterebbero sul pareggio del Nola, che ormai sta diventando un’ abitudine. Nelle undici gare di campionato per ben sette volte i bianconeri hanno pareggiato il loro incontro e la vittoria per i nolani manca dal diciannove ottobre, quando allo Sporting Club sconfissero il Summa Rionale per due reti a zero. I cinque pareggi consecutivi hanno fatto precipitare i bruniani al quinto posto con 19 punti, a meno cinque dalla seconda posizione occupata dalla Rinasciata Vico e a meno 12 dalla capolista Caivanese .

La prima posizione, salvo clamorosi miracoli sportivi, non sarà più raggiungibile: a questo punto meglio concentrarsi  nel raggiungimento di un buon piazzamento per i play off  e in quest’ottica il secondo posto può diventare l’obiettivo primario  da qui a fine stagione. Prima del match interno di domenica scorsa col Villa Literno (2-2), i tifosi bruniani si sono resi protagonisti duna spettacolare coreografia prima dell’inizio del match, non facendo mancare il loro incitamento alla squadra. Nell’ambiente Nola c’è giustamente la consapevolezza di non poter più vincere il campionato da capolista del girone A, ma con un mercato adeguato e con il lavoro del nuovo mister Acampora si potrà puntare a disputare e vincere i play off.

Parlando proprio del mister Acampora, il suo esordio col Nola non è stato dei più semplici: col Vitulazzio il solito De Biase ha salvato i bruniani dalla prima sconfitta stagionale e ha permesso ad Acampora di non presentarsi al pubblico nolano con una sconfitta. Domattina  alle ore 10,30, il Nola farà visita al Prochyta Calcio, quintultimo in classifica con dieci punti:  il Nola non può più sbagliare, deve ritrovare il feeling con la vittoria interrotto un mese e mezzo fa. Lo chiede una tifoseria piena d’amore ed entusiasmo:  la “pareggite” è un male che deve essere curato, perché è pur vero che il Nola non ha mai perso, ma con una serie infinita di pareggi non si arriva di certo a  raggiungere le primissime posizioni.

Potrebbe anche interessarti