Santosuosso: “Vincere qui dimostrazione di forza”. Ulivi: “Poco aggressivi”

20141130_7308

Ulivi si trova per la seconda volta in tutta la stagione a commentare una sconfitta, risultato assaggiato solo una volta da Santosuosso. Questi è soddisfatto per aver «battuto una grande», dopo le cadute di Mondragone con la Sessana e il mezzo passo falso con la Virtus Volla.

Ecco le dichiarazioni dei due mister dopo il derby Herculaneum – Turris vinto dagli ospiti per 2-0

 

«Mister Ulivi, forse è stato l’Herculaneum più brutto della stagione…»

«Ci sono vari fattori da valutare, le condizioni mentali, quelle che ci hanno costretto a giocare senza pubblico, e considerazioni da fare legate alle capacità individuali delle Turris. E tra le varie considerazioni, c’è anche quella che la mia squadra non ha espresso il solito gioco fatto di aggressività. Prendiamo il risultato del campo e su questo cercheremo di lavorare per non vanificare il lavoro fanno da un anno e mezzo ad oggi. Ci sono stati anche degli episodi, ma sappiamo che il calcio è così. Loro erano ben messi in campo ed hanno un allenatore esperto. Non credo – prosegue il mister – che la mia squadra tecnicamente sia inferiore alla Turris. Possiamo essere protagonisti perché il campionato è livellato e anche una squadra come il San Marco che è molto indietro può dire la sua».

«Noi siamo venuti per vincere e abbiamo avuta anche l’occasione per triplicare – dice invece Santosuosso – . Abbiamo fatto la partita giusta e avevamo bisogno di questa vittoria anche per il morale. «Ci sono stati anche dei progressi degli over e vincere qui è una dimostrazione di forza. Il campionato è comunque lungo, è da giocare e credo che ora sia diventato anche più equilibrato ma vinciamo noi, loro nelle partite toste come quella di oggi e San Marco Trorri hanno perso e con questa vittoria siamo più grandi».

E sul mercato che si apre domani, dice: «Non ho fatto richiesta specifiche ma qualcosa ci vuole».

Potrebbe anche interessarti